Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 12 Aprile |
Santa Teresa de los Andes
home iconStorie
line break icon

“Nessun paziente senza Bibbia” durante la pandemia

HOSPITAL

Kzenon

Javier González García - pubblicato il 25/05/20

Un giovane ha voluto somministrare “respiratori spirituali” negli ospedali spagnoli durante la crisi sanitaria provocata dal coronavirus

Praticamente non si parla d’altro, e quindi non è necessario dire tutto ciò che il coronavirus ha cambiato nella nostra vita. A questo punto più o meno tutti lo abbiamo visto da vicino. La perdita, la tristezza, la sofferenza e il dolore sono su tutti i quotidiani e aprono i telegiornali.

In tutto questo dramma, però, sono apparse molte persone che restituiscono un po’ di speranza. Non sono solo gli operatori sanitari, ma anche quei “santi della porta accanto” che hanno deciso di affrontare il virus con il miglior vaccino possibile.

Andrés Alonso ha 38 anni e una piccola impresa di importazione. È di Valencia (Spagna), e anche lui ha subìto i contraccolpi del Covid-19, ma con sua grande sorpresa, anziché veder distrutta la sua attività ha ricevuto un autentico regalo.

In mezzo al tumulto della pandemia, le vendite della linea di fitness che offre la sua impresa è schizzata alle stelle: “A marzo la gente confinata in casa sembrava non voler fare altro che sport, e le vendite sono aumentate molto”. Una vera fortuna che non è toccata a molti in Spagna, rimasti senza lavoro o che non hanno potuto portare avanti la loro attività.

“Come posso restituire tutto questo al Signore?”, si è chiesto Andrés. “Cosa possiamo fare per aiutare? Perché non provo a comprare mascherine o a fare qualche tipo di donazione di materiale a un ospedale?”

NINGUN PACIENTE SIN BIBLIA
Gentileza

La difficile realtà

A questo punto il nostro protagonista si è scontrato con la triste realtà provocata dal coronavirus in Spagna. Tutte le sue idee su come aiutare sono sfumate. Ha contattato vari ospedali, ma non potevano accettare donazioni di materiali, e poi è arrivato l’isolamento e tutto si è complicato. Ma Andrés continuava a voler aiutare.

E allora è arrivata l’ispirazione, “leggendo un articolo molto bello di un cappellano italiano che portava la Bibbia in ospedale e raccontava di come a molti malati piaceva che venisse letto loro il Vangelo, e quindi mi sono detto: ‘Perché non mandare Bibbie agli ospedali?’”

Andrés sapeva che “i malati erano senza niente, i familiari non li potevano andare a trovare… e allora ho detto: ‘Mandiamo delle Bibbie alle persone malate’”.

Si è quindi messo all’opera, e chiedendo ad amici e conoscenti ha ottenuto i contatti di vari cappellani d’ospedale. L’idea era che chiunque lo chiedesse potesse avere una Bibbia nella sua stanza.

“In un primo momento ho comprato 100 Bibbie, e ho visto che la richiesta era molto elevata…” Ha quindi dovuto comprarne altre 120 ed è accaduto lo stesso: “Ho visto che c’era una domanda enorme e che servivano molte Bibbie”; “avevo bisogno di aiuto per contattare la gente. Distribuirle è facile per la mia impresa, ma avevo bisogno che mi dessero una mano, anche a livello economico”.

  • 1
  • 2
Tags:
bibbiacoronavirusospedaleragazzospagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Le assurde messe in prigione del cardinale Simoni: pensavano foss...
2
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
3
Archbishop Georg Gänswein
i.Media per Aleteia
Mons. Gänswein: si pensava che Benedetto XVI sarebbe vissuto solo...
4
girl stop in the street
Claudio De Castro
“Vieni a trovarmi”, insisteva Gesù dal tabernacolo
5
Divina Misericórdia
Gelsomino Del Guercio
Il Papa celebra domenica la Divina Misericordia. Ma perchè questa...
6
Gelsomino Del Guercio
Le stigmate di Domenica Galeano, la veggente di Briatico, sono ve...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni