Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Gennaio |
Santa Margherita d'Ungheria
home iconChiesa
line break icon

Era il 1977. Le parole profetiche di Karol Wojtyla sul Giubileo del 2000

JOHN PAUL II

GABRIEL BOUYS | AFP

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 19/05/20

Quando era ancora cardinale di Cracovia, il suo sguardo era già rivolto all'evento di Roma. E il primate di Polonia, Sua Eminenza Wyszyński, gli disse nel 1978 che avrebbe guidato la Chiesa all'evento giubilare

Il cardinale polacco Stanisław Ryłko, l’uomo dei discorsi di Giovanni Paolo II, tra i suoi più fidati collaboratori, racconta a L’Osservatore Romano (18 maggio), la “profezia” di cui è stato protagonista Karol Wojtyla.

Secondo Rylko la chiave più utile per spiegare i quasi 27 anni pontificato del Papa polacco è il Grande Giubileo della Redenzione dell’anno 2000. Perché proprio il Giubileo e non un altro episodio?

“Se ti eleggono, non rifiutare!”

Il cardinale spiega: «Fin dall’inizio, il suo pontificato è stato orientato da questa importante scadenza, la fine del secondo millennio dell’era cristiana e l’inizio del terzo. A rivelarlo è stato lui stesso».

Rylko allude a quello che accadde durante il conclave, alla vigilia del 16 ottobre 1978, il cardinale Stefan Wyszyński, primate dellaPolonia, quando ormai la candidatura di Wojtyla, allora cardinale di Cracovia stava prendendo quota, gli disse: “Se ti eleggono, non rifiutare!”. E subito dopol’elezione aggiunse: “Tu condurrai la Chiesa nel nuovo millennio“.

ASSOCIATED PRESS/East News

I due segni

Ma l’orizzonte del nuovo millennio era presente nel pensiero di KarolWojtyła ancora prima. Ecco, come il futuro pontefice concludeva gli esercizi spirituali, predicati nel 1976 da Papa Paolo VI alla curia romana:

“Siamo giàentrati […] nell’ultimo venticinquennio del secondo millennio dopo Cristo,nuovo Avvento della Chiesa e dell’umanità. Tempo di attesa e insieme diuna decisiva tentazione; in qualche modo sempre la stessa, che conosciamo dal terzo capitolo della Genesi, però in un senso semprepiù radicale.Tempo di grande prova, ma anche di grande speranza.Proprio per questo tempo ci è stato dato il segno: Cristo, “segno di contraddizione” (cfr. Lc2, 34). E la donna vestita di sole:Segno grandioso nel cielo” (cfr. Ap 12, 1)» (Karol Wojtyła, Segno dicontraddizione, Edizioni Vita e Pensiero, Milano 1977, pag. 224). Anche queste parole profetiche!

“Un programma pastorale”

Si domanda Rylko: «Come poteva prevedere il cardinale di Cracovia che sarebbe stato proprio lui ad aprire la Porta Santa del Grande Giubileo a San Pietro nell’anno 2000? Il Grande Giubileo è diventato per san Giovanni Paolo II non solo un traguardo, una pietra miliare nella vita della Chiesa, ma anche un preciso programma pastorale che ha seguito con profonda convinzione ed entusiasmo evangelico».

Il Giubileo e la Provvidenza

Nella Lettera apostolica “Tertio millennio adveniente” è lo stessoPontefice a darci la chiave di lettura del suo pontificato, di tutta lastoria della Chiesa del XX secolo, facendo riferimento all’anno 2000:

“Ogni giubileo — scrive Giovanni Paolo II — è preparato nella storia della Chiesa dalla divina Provvidenza […] Convinti di ciò […] ci volgiamo con sguardo di fede a questo nostro secolo, cercandoviciò che rende testimonianza non solo alla storia dell’uomo, maanche all’intervento divino nelle umane vicende”.

«Di tale processo – conclude il cardinale Rylko – di preparazione spirituale fa parte anche il suo pontificato, tutto il suo operato, i suoi progetti pastorali, i suoi viaggi apostolici “fino ai confini della terra”».


JAN PAWEŁ II

Leggi anche:
San Giovanni Paolo II: il canto degli angeli può diventare una preghiera da ripetere spesso


POPE JOHN PAUL II,ROSARY

Leggi anche:
7 modi in cui Giovanni Paolo II ha rivoluzionato il Rosario




Leggi anche:
Ecco che idea aveva Giovanni Paolo II sull’origine del diavolo e le possessioni




Leggi anche:
La guerra in Iraq e la profezia di san Giovanni Paolo II

Tags:
san giovanni paolo ii
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Van...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconf...
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anch...
DEATH PENALTY
Don Fortunato Di Noto
«"Cara" Lisa, oggi morirai con l'iniezione le...
DEATH PENALTY
Don Fortunato Di Noto
«"Cara" Lisa, oggi morirai con l'iniezione le...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni