Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconNews
line break icon

Istanbul: Santa Sofia potrebbe diventare una moschea?

@DR

Aiuto alla Chiesa che Soffre - pubblicato il 07/05/20

Nell'antica cattedrale bizantina, ufficialmente neutrale dal 1934, il 23 marzo si è ascoltato nuovamente l'appello alla preghiera dei musulmani. Già il 3 luglio 2016 aveva avuto luogo un evento di questo tipo, per la prima volta in 85 anni

Per analizzare le motivazioni sottostanti l’appello alla preghiera musulmana a Santa Sofia a Istanbul, la fondazione pontificia internazionale Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS) ha intervistato Etienne Copeaux, storico della Turchia contemporanea. L’ex collaboratore dell’Istituto Francese per gli Studi Anatolici (Istanbul) e ricercatore del Centro Nazionale della Ricerca Scientifica dirige attualmente il blog Susam-Sosak, interamente dedicato alla Turchia. L’intervista è stata realizzata da Christophe Lafontaine.

Come spiegare la rivendicazione dei musulmani di pregare a Santa Sofia a Istanbul?

La richiesta di restituzione di questa basilica del VI secolo al culto musulmano ha acquistato forza dal 500° anniversario della conquista di Costantinopoli nel 1453. Al momento della presa della città (la Fetih), il sultano andò a celebrare la vittoria a Santa Sofía, trasformandola ipso facto in una moschea.

Questo gesto conferì un carattere sacro e musulmano alla basilica, che divenne un simbolo dell’islam turco, anche se paradossalmente le venne lasciato il suo nome greco e cristiano, Aya Sofia. Atatürk, fondatore e primo Presidente della Repubblica di Turchia dal 1923 al 1938, decise nel 1934, con grande scandalo dei chierici, di “secolarizzare” Santa Sofia, trasformandola in un museo, cosa che è ancora oggi.

La basilique Sainte-Sophie à Istanbul, Turquie © Samet Guler/Shutterstock

La questione della preghiera musulmana a Santa Sofia è un rifiuto del laicismo desiderato da Atatürk?

La commemorazione del 1953, che è stata sicuramente piuttosto modesta, ha avuto luogo durante un periodo antisecolare, un periodo di ritorno dei religiosi con il governo del Partito Democratico di Adnan Menderes (1950-1960), che ha proclamato nel 1956 a Konya (Iconio) che “La Nazione turca è musulmana”.

Questa affermazione corrisponde al carattere della Turchia, diventata de facto musulmana al 99% dopo il genocidio degli Armeni, le espulsioni dei greco-ortodossi e i pogrom degli ebrei, ed è diventata oggi il motto preferito dell’estrema destra turca.

Quando l’islam politico ha ripreso il potere, dal giugno 1996 al luglio 1997, il Primo Ministro Necmettin Erbakan ha promesso ai suoi elettori la restituzione della basilica all’islam, ma non è rimasto al potere abbastanza tempo per mettere in pratica questo progetto.

Dal 1994 al 1998, Recep Tayyip Erdogan, all’epoca sindaco di Istanbul, ha espresso lo stesso desiderio. È stato però deposto dall’Esercito nel 1998 ed è stato anche incarcerato per aver “attaccato il laicismo”.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
basilica di santa sofiamoscheamusulmaniturchia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni