Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
Spiritualità

Cristo senza ferite?

CRUCIFIXION,NAIL,HAND,CHRIST

josemdelaa | CC0

padre Robert McTeigue, SJ - pubblicato il 29/04/20

La Resurrezione non cancella la Croce. Proviamo questi 3 passi per iniziare a vivere i Comandamenti più grandi

Preferite Cristo con o senza ferite?

Ci dispiace che abbia sofferto, e siamo grati per quello che la sua sofferenza ci ha guadagnato. Non abbiamo molto chiaro il motivo per il quale Cristo ha delle ferite, e siamo tentati di sottolineare la resurrezione al punto da dimenticare che ha sofferto e il motivo per il quale è morto.

I cristiani onesti sanno che essere discepoli fedeli di Cristo non vuol dire evitare la croce, e anche nelle nostre giornate migliori la maggior parte di noi ha un atteggiamento ambivalente nei confronti della croce di Cristo.

Obiezione: “Sì, la croce spaventa, ma c’è anche la resurrezione! Non dimentichiamolo!” Mi verrebbe da dire un sonoro “NO!” Se un cristiano dice “C’è la croce MA c’è la resurrezione” è decisamente sbagliato. Permettetemi di spiegare perché.

Questo punto di vista presenta la resurrezione come una compensazione gradita ma non correlata per un evento altrimenti deplorevole. È come essere investiti da una macchina e trovare un biglietto della lotteria per terra. Potreste dire “Sì, sono stato investito, MA ho trovato un biglietto vincente della lotteria…”

Se diciamo “Sì, c’è una croce – che nessuno vuole –, MA c’è la resurrezione, e questa è bella…”, allora non abbiamo capito Cristo. Falliamo se non capiamo il legame tra la croce di Cristo e la resurrezione. La croce è innanzitutto necessaria per amare come ama Cristo. Solo allora possiamo amare senza egoismo.


STRENGHT

Leggi anche:
Niente può toglierci la libertà che Gesù ci ha donato morendo in Croce

In secondo luogo, dobbiamo sempre parlare di croce-E-resurrezione. Ogni volta che troviamo Cristo crocifisso e sofferente c’è anche Cristo risorto, e questo rende la proclamazione di Cristo il compito più urgente in tutta la storia umana.

Una nota: proclamiamo Cristo non semplicemente come concetto, ma come persona che è la Via, la Verità e la Vita. La nostra massima speranza e la nostra missione principale è unirci a Cristo, amando come ama Lui, morire e risorgere con Lui per la vita del mondo.

Come vivremo tutto questo? Come vivremo il nuovo comandamento? Come vivremo la verità e il mistero per cui la croce e la resurrezione di Cristo sono inseparabili? Se vogliamo vivere davvero il nuovo comandamento di Cristo, dovremo far morire il nostro egoismo e la nostra presunzione. Dovremo servirci a vicenda in un modo che spalancherà il nostro cuore, e anelare costantemente a un’unione più profonda, a una maggiore identificazione con Cristo crocifisso e risorto.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
croceresurrezione
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni