Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 21 Settembre |
San Matteo
home iconChiesa
line break icon

Il portavoce della CEI: il Papa ci invita alla prudenza, guai a compromettere la salute delle persone

FATHER IVAN MAFFEIS

©CATHOLIC PRESS PHOTO

Don Ivan Maffeis.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 29/04/20

Covid-19, i vescovi abbassano i toni contro il governo: si lavora per trovare una soluzione per la riapertura al pubblico, in sicurezza, di messe e celebrazioni religiose. Don Ivan Maffeis: nessuna contrapposizione con le autorità sanitarie

La Chiesa italiana non ha alcuna volontà «di strappare col governo, né di fare fughe in avanti. L’intenzione è quella di andare avanti col dialogo costruttivo».

Lo sottolinea don Ivan Maffeis, sottosegretario e “portavoce” della Conferenza episcopale italiana (Cei), in una intervista all’Adnkronos (29 aprile) nella quale richiama il monito rivolto da papa Francesco, nella messa del 28 aprile a Santa Marta, al rispetto delle norme perché la pandemia non torni.

“La parola del Papa è decisiva e opportuna”

«In questo tempo, nel quale si incomincia ad avere disposizioni per uscire dalla quarantena – aveva detto il Pontefice all’inizio della celebrazione – preghiamo il Signore perché dia al suo popolo, a tutti noi, la grazia della prudenza e della obbedienza alle disposizioni, perché la pandemia non torni».

«La parola del Papa – ribadisce don Maffeis – è importante, è la parola di un padre, decisiva e opportuna». Non osservare le norme con fughe in avanti, osserva il portavoce della Cei, significherebbe «calpestare le fatiche e le sofferenze del Paese» (Avvenire, 28 aprii e).

Sottovalutare l’autorità sanitaria è da “irresponsabili”

«Il richiamo del Papa alla prudenza e alla saggezza – annota ancora il sottosegretario della Cei – è davvero la cifra che ci serve per contemperare due esigenze che non possono essere contrapposte, la salute di tutti non può essere sottovalutata».

Sottovalutare le indicazioni dell’autorità sanitaria, conclude Don Maffeis, «significherebbe di fatto irresponsabilità che nessun cittadino può permettersi, sarebbe come calpestare i tanti morti, medici, infermieri, gli stessi sacerdoti e quanti, in una forma o nell’altra, si sono esposti per curare i malati di coronavirus compromettendo la loro stessa salute. Una sottovalutazione che sarebbe una irresponsabilità non scusabile».




Leggi anche:
Il vescovo che ha sconfitto il Covid alla CEI: meglio pazientare, sbagliato mostrare i denti al Governo


SYNOD BISHOPS

Leggi anche:
Lo sdegno dei vescovi per l’impegno non mantenuto. Conte annuncia altri protocolli. E quelli già proposti?


KOBEITA W KOŚCIELE

Leggi anche:
Messe chiuse al pubblico: ecco il documento del Comitato scientifico che ha fatto infuriare i vescovi


CARDINAL GUALTIERO BASSETTI

Leggi anche:
Una proposta alla CEI per tornare a partecipare alla Messa

Tags:
ceicoronavirusgoverno

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni