Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 28 Settembre |
San Venceslao
home iconStile di vita
line break icon

5 consigli pratici perché le vostre giornate si riempiano di gioia nella quarantena

ŚMIECH KOBIETY

Priscilla Du Preez/Unsplash | CC0

Catholic Link - pubblicato il 28/04/20

di Pablo Perazzo

Volete approfittare di questo periodo di quarantena per essere più felici? Volete sapere come non perdere la pazienza e mantenere il senso dell’umorismo? Se è così, questo è l’articolo che fa per voi! Vorrei condividere con voi cinque atteggiamenti che potete coltivare da quando vi svegliate a quando andate a dormire. Trasformeranno la vostra vita quotidiana, aiutandovi anche a coltivare i rapporti familiari.

1. Siate grati, potete scrivere un diario!

NOTEBOOK
TippaPatt - Shutterstock

È comprensibile lamentarsi e perdere la pazienza durante la quarantena. Siamo ormai da settimane chiusi in casa, e usciamo giusto per fare la spesa o comprare medicinali o altre cose imprescindibili.

Stare tanto tempo insieme – lo sento dire da molti amici e amiche – è un’opportunità molto speciale per conoscere meglio la famiglia, rendendosi conto di talenti e ricchezze che a volte passano inosservati.

Ad ogni modo, è anche complicato, e quindi se coltiviamo un atteggiamento grato giorno per giorno il nostro stato d’animo migliorerà notevolmente col passare del tempo e ci sentiremo più allegri.

Il fatto di poterci fare una doccia, di avere del cibo, di potersi vestire, la benedizione di possedere un tetto sulla testa… La nostra famiglia fors non è perfetta, ma è lì. Ascolto testimonianze su come marito e figli stanno facendo cose che la mamma non avrebbe mai immaginato.

Non possiamo uscire ma guardiamo dalla finestra, e vediamo il sole, il cielo, le stelle, possiamo respirare. Vivere grati ci permette di valorizzare in primo luogo la propria vita, e poi tante benedizioni che abbiamo.

Quanto è buono Dio con ciascuno di noi! Vi consiglio di tenere un piccolo diario per appuntare, prima di dormire o nel momento che si preferisce, tre cose per cui si è grati. All’inizio può risultare difficile, ma col tempo sarà più agevole. Ricordate che ci sono sempre ragioni per sentirsi grati!

2. Siate gentili e non dimenticate di sorridere

ŚMIECH KOBIETY
Priscilla Du Preez/Unsplash | CC0

L’aspetto più importante della nostra vita sono i rapporti di amicizia che stabiliamo con le persone. È un denominatore comune, nella psicologia positiva, in logoterapia, negli studi scientifici di prestigiose università e dei progressi delle neuroscienze che i rapporti umani siano fondamentali per la nostra felicità.

Siamo stati creati da Dio per amarci tra noi. Anzi, l’amore è l’unico modo di vivere che soddisfa i desideri che custodiamo nel cuore. L’amore per il coniuge, per i figli, per gli amici, per il lavoro… Sono amori diversi, ma è sempre amore.

Lo sforzo dev’essere nel modo in cui manifestiamo quell’amicizia. Bisogna metterci affetto, tenerezza, gentilezza, volendo sempre il benessere dell’altro. È vero che a volte veniamo vinti dall’ira o dal rancore. Ci costa perdonare, e reagiamo in modo “esplosivo”. Alla fin fine, siamo fatti di carne e ossa.

Se compiamo un piccolo sforzo, però, è possibile donare un sorriso agli altri. Da quando ci svegliamo, la prima cosa che dovremmo dare al coniuge, ai figli o alle persone con cui condividiamo questa quarantena è un bel sorriso simpatico.

Vi assicuro che questo cambia moltissimo l’ambiente all’interno della casa. Suscita un’empatia e un’allegria contagiose. A poco a poco, ci si rende conto che viene naturale, e si vede la vita con altri occhi.

  • 1
  • 2
Tags:
consigligioiaquarantena
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE FRANCIS
Gelsomino Del Guercio
10 tra le frasi e i gesti più discussi di Papa Francesco
2
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni