Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 21 Aprile |
Sant'Anselmo d'Aosta (e di Canterbury)
home iconNews
line break icon

Conte: ancora niente messe a porte aperte. Protesta della CEI

GIOVANNI CONTE

Silvia Lore I NurPhoto

Giuseppe Conte, Public Administration Minister, during the presentation of would-be cabinet team ahead of elections on March 4 made by the leader of the Italy's populist Five Star Movement, Luigi Di Maio, on march 01, 2018 in Rome, Italy. (Photo by Silvia Lore/NurPhoto)

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 26/04/20

"Fase 2" il 4 maggio con le chiese ancora penalizzate. Insorgono i vescovi: "Il Governo viola la libertà di culto". Il gelo del Comitato Scientifico: ne riparliamo dopo il 25 maggio

Funerali con un massimo di 15 persone (tutti con mascherina e se possibile all’aperto), ma niente da fare per le messe. Il 4 maggio inizia la “Fase 2” dell’emergenza coronavirus, caratterizzata da minori restrizioni. Tra queste però non risultano le celebrazioni religiose in chiesa a porte aperte, che restano vietate.

«Comprendo la sofferenza che questo sta procurando, ma per eventuali altre aperture a cerimonie religiose dobbiamo ascoltare il parere del Comitato Tecnico Scientifico e fare le giuste valutazioni. Confidiamo che nelle prossime settimane ci possa essere un’apertura anche per queste celebrazioni», ha detto il premier Giuseppe Conte nella conferenza stampa di domenica 26 aprile.

Il “disaccordo” dei vescovi

Poco dopo è arrivata la dura replica della Conferenza Episcopale Italiana. «I Vescovi italiani non possono accettare di vedere compromesso l’esercizio della libertà di culto. Dovrebbe essere chiaro a tutti che l’impegno al servizio verso i poveri, così significativo in questa emergenza, nasce da una fede che deve potersi nutrire alle sue sorgenti, in particolare la vita sacramentale», afferma la CEI in una nota dal titolo “Il disaccordo dei vescovi” sui contenuti del Dpcm sulla “Fase 2”, illustrato da Conte.

La mano tesa del Governo: presto studieremo un protocollo

In tarda serata è arrivato un nuovo comunicato del Governo, che ha provato a spegnere le polemiche: «Già nei prossimi giorni – si legge in una nota – si studierà un protocollo che consenta quanto prima la partecipazione dei fedeli alle celebrazioni liturgiche in condizioni di massima sicurezza».

Il Comitato Scientifico gela tutti: se ne riparla dopo il 25 maggio

«Criticità ineliminabili» rendono impossibile secondo i tecnici del Comitato Tecnico Scientifico la riapertura, già dal 4 maggio, delle funzioni religiose. In particolare, scrive l’Ansa (26 aprile), il comitato ritiene che «la partecipazione dei fedeli alle funzioni religiose comporta, allo stato attuale alcune criticità ineliminabili che includono lo spostamento di un numero rilevante di persone e i contatti ravvicinati durante l’Eucarestia».

A partire dal 4 maggio quindi e «per le successive tre settimane», sostengono gli esperti, «non essendo ancora prevedibile l’impatto che avranno le riaperture parziali e il graduale allentamento delle misure attualmente in vigore sulle dinamiche epidemiche, il Cts reputa prematuro prevedere la partecipazione dei fedeli alle funzioni religiose». Un parere, fanno notare però, che potrà essere rivisto «a partire dal 25 maggio nella direzione di una previsione verso la partecipazione dei fedeli alle funzioni religiose, rispettando rigorosamente le misure di distanziamento sociale sulla base degli andamenti epidemiologici».

La supplica del cardinale Bassetti

«Signore noi abbiamo bisogno di te! Dei tuoi gesti e delle tue parole: speriamo di poter tornare presto a celebrare l’Eucarestia! Te lo chiediamo col cuore». L’invocazione, quasi una supplica, era arrivata dal presidente della CEI, il cardinale Gualtiero Bassetti, durante la Messa presieduta domenica 26 aprile nella cappella di Sant’Onofrio della Cattedrale di Perugia. Una liturgia, ricordava Avvenire (26 aprile), ancora una volta a porte chiuse, come in tutto il resto della Penisola, da quando la Chiesa italiana ha scelto di accogliere le indicazioni del Governo e di sospendere l’Eucaristia con il popolo durante l’emergenza coronavirus.


CARDINAL GUALTIERO BASSETTI

Leggi anche:
Una proposta alla CEI per tornare a partecipare alla Messa




Leggi anche:
Covid-19, l’esperto di malattie infettive: ecco le buone prassi per tornare in chiesa


COMPUTER

Leggi anche:
Come il coronavirus sta cambiando la vita della Chiesa

Tags:
coronavirusgovernoMessa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
PADRE ALDO TRENTO
Il blog di Costanza Miriano
Se un prete si innamora di una donna. Padre Aldo racconta la sua ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni