Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 18 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconSpiritualità
line break icon

Virus vs Dio: Dio vincerà

©Fred de Noyelle / Godong

Tom Hoopes - pubblicato il 23/04/20

Satana può usarlo, ma Gesù ama avvalersi delle cose più gradite al demonio per bloccarlo

La pandemia di coronavirus è demoniaca, e ciò vuol dire che sta per accadere qualcosa di grande.

Per essere chiari, non voglio dire che il Covid-19 sia letteralmente opera di Satana; è un virus, e fa parte del nostro mondo naturale caduto. Ciò che intendo è che Satana può usarlo per fare esattamente ciò che vuole fare nella nostra vita; attaccare la fede, attaccare l’amore, attaccare la speranza.

Gesù, però, usa le cose più gradite al demonio per bloccarlo.

“Dio onnipotente”, dice il Catechismo, “essendo supremamente buono, non permetterebbe mai che un qualsiasi male esistesse nelle sue opere, se non fosse sufficientemente potente e buono da trarre dal male stesso il bene”.

Un’antica omelia per il Sabato Santo esprime come questo operi a Pasqua: Satana ha ingannato Adamo ed Eva in un giardino, e quindi la sepoltura di Gesù ha ingannato Satana in un giardino. Hanno teso le mani verso un albero della vita e hanno ottenuto la morte, e quindi Lui ha teso le mani sulla croce della morte per dare loro vita. Il loro peccato li ha esiliati dall’Eden, e quindi la misericordia di Gesù li intronizzerà in cielo.

Allo stesso modo, Satana si rallegra per l’enorme dolore che il coronavirus ha provocato facendo soffrire la gente e facendola morire da sola – ma Gesù Cristo intende trasformare le lacrime di solitudine in grida di giubilo con i santi del cielo.

Amo vede come i cattolici stanno prendendo tutti gli aspetti della pandemia graditi al diavolo e li stanno usando per bloccarlo.


LITTLE SISTERS OF THE POOR, CORONAVIRUS,COVID19

Leggi anche:
Le Piccole Sorelle dei Poveri lanciano la campagna “Un Milione di Famiglie, Un Milione di Rosari” per combattere la pandemia

La pandemia ci ha separati dalla Messa, ma ci ha aperti a una ricca serie di opportunità di fede.

“Se non fosse stato per la pandemia, non avremmo avuto un ritiro come questo”, ha affermato padre Jay Kythe la mattina di Pasqua. I monaci dell’Abbazia di San Benedetto di Atchison, in Kansas (Stati Uniti), hanno trasferito il loro ritiro per gli studenti del Benedictine College online e speravano che vi partecipassero cento persone. Si sono uniti in ben tremila dai sei continenti, in parte grazie ad Aleteia

Come in molti altri casi in tutta la Nazione, lo studio biblico della Ascension Press che io e mio figlio stavamo frequentando ha dovuto sospendere, ma Jeff Cavins ha offerto una versione gratuita online che ha raggiunto molte più persone di quelle che vi partecipavano in precedenza.

Cose di questo tipo accadono continuamente: ci manca il fatto di andare a Messa e torneremo appena possibile, ma abbiamo a disposizione spendide omelie del vescovo Robert Barron e di padre Michael Schmitz. Il fatto che questo abbia coinciso con la Settimana Santa ha voluto dire che i miei figli hanno ascoltato – e quindi ponderato e discusso – i misteri fondamentali della fede esposti dai predicatori più importanti del nostro tempo. Quali frutti porterà questo nella loro vita?

Ansia, paura e conflitto fanno purtroppo parte dell’esperienza della pandemia, ma anche l’amore.

  • 1
  • 2
Tags:
coronavirusdio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni