Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Dicembre |
Sant'Ambrogio
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

Con “The prayer” raccolti 128 milioni di dollari per combattere il coronavirus

ONE WORLD

YouTube | Global Citizen

Angeles Conde Mir - pubblicato il 22/04/20

Il concerto organizzato da Lady Gaga si è concluso con una splendida canzone intepretata da Andrea Bocelli e Celine Dion

One World: Together at Home, il macrofestival online organizzato da Lady Gaga, ha raccolto quasi 128 milioni di dollari per la lotta al coronavirus.

Per circa otto ore, artisti e personalità di fama mondiale hanno partecipato a questo recital destinato a raccogliere denaro per il Fondo di Risposta al Covid-19 dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e organizzato anche per ringraziare per l’operato dei professionisti sanitari che stanno sacrificando la propria vita per salvare quella altrui.

Da Juanes passando per Paul McCartney, Stevie Wonder, Michael Bublé, i Rolling Stones, Annie Lennox o Taylor Swift fino a Jennifer Lopez, Luis Fonsi o Alicia Keys, quasi un centinaio di artisti e volti noti dello spettacolo ha offerto intrattenimento gratuito da casa propria per questa buona causa.

Il “piatto forte” del macroconcerto è arrivato alla fine, con una splendida canzone composta per Andrea Bocelli e Celine Dion, The prayer. “Donaci la fede e saremo in salvo, quella fede che hai acceso in noi sento che ci salverà”, dice il testo della canzone-preghiera interpretata da Bocelli e dalla Dion insieme a John Legend e Lady Gaga. Ha accompagnato tutti loro al pianoforte il famoso pianista cinese Lang.

I quattro hanno intonato The Prayer in inglese e in italiano, creando un’atmosfera di profonda emozione. È difficile ascoltare questa interpretazione senza farsi venire la pelle d’oca.

Il brano è stato composto per la colonna sonora originale del film animato Quest for Camelot nel 1998. Originariamente è stato interpretato in italiano da Bocelli e in inglese da Celine Dion. In seguito i due l’hanno interpretata insieme e l’hanno inclusa nei rispettivi album, These are special times della Dion e Sogno di Bocelli. L’hanno eseguita anche durante la cerimonia degli Oscar e dei Grammy nel 1999, e poi ancora in un concerto a Portofino e nel recital che Bocelli ha offerto nel 2011 a Central Park a New York.

Tags:
concertocoronavirus
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni