Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 03 Agosto |
Sant'Aspreno
home iconStile di vita
line break icon

Usare la mascherina è un segno di affetto

Anna Nass | Shutterstock

Octavio Messias - pubblicato il 20/04/20

Dev'essere utilizzata in segno di considerazione del prossimo

La copertina della rivista Vogue Portugal di questo mese è stata commentata in tutto il mondo. Riporta l’immagine di un uomo e di una donna, entrambi con la mascherina chirurgica, che si baciano. Più che indicare che il comportamento di indossare la mascherina fa tendenza, perché stiamo parlando della principale rivista di moda del mondo, la copertina mostra il fatto di usare la mascherina come un gesto di attenzione nei confronti dell’altro, e soprattutto che il suo uso è un modo di dimostrare affetto.

Lo so, l’idea di usare la mascherina rimanda subito a immagini delle grandi metropoli dell’Est asiatico, dove il loro utilizzo è un’abitudine culturale.

Anche prima del coronavirus, i cittadini di Paesi come Cina, Giappone, Corea del Nord e Taiwan utilizzavano già questo comportamento per non trasmettere influenze e altre malattie virali, ovvero l’abitudine culturale ha la sua radice nella cura del prossimo, e questo è indicato come uno motivi per cui Paesi come la Corea del Sud hanno presentato risultati così efficienti nel controllo della pandemia.

Si inganna chi pensa che la mascherina serva solo a proteggere se stessi. Non è così. È un accessorio il cui uso è stato raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dalle principali autorità in epidemiologia come misura di contenimento della pandemia.

Se non presentate sintomi di Covid19 e pensate che questo vi esenti dall’uso della mascherina, vi sbagliate di grosso. Come sappiamo da tempo, il nuovo coronavirus è traditore. Secondo alcune ricerche, il 78% delle persone contagiate è quello che i medici definiscono asintomatico, ovvero non dimostra sintomi, e va avanti con la sua vita come se non avesse contratto il virus. Ed è lì che risiede il pericolo. Ogni persona infetta e contagia, in media, altre tre persone, e da questo deriva l’effetto cascata della pandemia.

Molte persone finiscono per avere il virus e senza volere per promuovere la sua diffusione. Penso che tante persone escano in strada e girino senza mascherine per mancanza di informazione, perché non riesco a concepire l’idea che tanta gente metta la vita di tanti altri a rischio per mero egoismo e mancanza di buona volontà.

Usando la mascherina ci si protegge e si protegge il prossimo, facendo la propria parte nel contenimento di questa terribile malattia. E questo, in un’epoca straordinaria come questa, è la più grande dimostrazione d’affetto che si possa offrire – senza dimenticare di uscire di casa il minimo possibile e lavare spesso le mani.

Pima controlleremo il contagio, prima ne usciremo e potremo riprendere la nostra vita. Ce la faremo.

Tags:
coronavirusmascherine
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
2
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
5
MAN, ALZEHIMER, WOMAN
ACI Digital
Cosa accade all’anima di una persona che ha l’Alzheim...
6
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
7
Gelsomino Del Guercio
Paolo Palumbo: la Sla non lo piega. Ora è un “eroe” su Facebook (...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni