Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 01 Marzo |
Beata Giovanna Maria Bonomo
home iconSpiritualità
line break icon

Quando Cristo risorto è apparso era assente: la lezione di San Tommaso

JESUS WITH DISCIPLES

Public domain

padre Carlos Padilla - pubblicato il 17/04/20

Abbiamo bisogno di lavorare sui sentimenti del cuore. Ciascuno di noi ha il suo posto nella vita, la sua missione. Dobbiamo educarci e chiedere aiuto a Maria, per prenderci cura del posto dell’altro e proteggere la sua missione; ammirare l’altro per quello che è; ringraziare per la vita del prossimo.

“Abbiamo visto il Signore”, hanno detto a Tommaso. Gli apostoli hanno voluto condividere con lui quello che avevano vissuto, la loro gioia. Gli hanno raccontato tutto con entusiasmo, forse senza capire quanto gli faceva male.

Tommaso non ha confidato negli altri. Tommaso voleva toccare Gesù. L’esperienza degli altri non bastava. Voleva essere lui. Voleva toccare le ferite di Gesù. Ma Gesù non appariva più. Tommaso aveva abbandonato tutto per seguire Cristo. Amava Gesù, ma ora che aveva tanto bisogno di Lui il Signore non era presente, e Tommaso non sapeva che fare. La vita non aveva più senso, e perdipiù gli altri dicevano di aver visto il Signore.

Tommaso non riusciva a crederci. Sono stati gli otto giorni più difficili della sua vita. Si sentiva solo. Prima, dalla morte di Gesù fino a quel momento, aveva condiviso con gli altri apostoli la sua paura, la sua mancanza di pace. Ora, però, la loro gioia lo infastidiva. Nessuno lo comprendeva. E lui desiderava con tutte le forze credere e stare con Gesù.

Ma Gesù torna sempre! Ci sorprende sempre!

Otto giorni dopo, Tommaso era presente. Erano tutti là. E Gesù è tornato a causa sua, perché gli voleva bene. Lo ha guardato con tenerezza, sapendo che era fragile.

Dietro l’incredulità e la durezza, Gesù ha visto l’ansia di Tommaso di stare con il Signore.

Ha visto quanto Tommaso aveva bisogno di Lui. Ha visto il bisogno che aveva di toccare per credere – non solo alla resurrezione, ma al Suo amore.

E allora si è adattato alla sua richiesta, al suo capriccio di bambino fragile. Alla sua piccolezza.

E Tommaso alla fine ha potuto toccarlo. Ha avvicinato la mano, e ha riconosciuto il Signore nelle Sue ferite.

  • 1
  • 2
Tags:
amoregesù cristolezioneSan Tommaso
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
2
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Gelsomino Del Guercio
Natuzza Evolo e gli angeli: “Li vedo come bambini pieni di luce e...
7
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni