Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
Spiritualità

Dio verrà a salvarci e altre lezioni del coronavirus

WOMAN,

oneinchpunch | Shutterstock

padre Carlos Padilla - pubblicato il 17/04/20

Quanto si può imparare dall'isolamento...

Fare le cose e fare le cose importanti non è lo stesso. Forse questo periodo in cui sono costretto in casa mi aiuterà a mettere le cose in prospettiva. E forse inizio a vedere che le piccole cose che faccio nella mia vita quotidiana sono davvero importanti.

Vorrei fare molte più cose, cose grandi. Salvare vite, accompagnare i malati, guarire tanti. Ci sono tante persone sole…

Ho bisogno di imparare a valorizzare quello che ho e a non amareggiarmi per ciò che non ho o non posso fare. Imparo a guardare grato la mia famiglia, i miei fratelli, i miei genitori. Sono le mie radici grate che ora bacio riconoscente.

Ci sono tante persone senza casa, senza famiglia, senza ricordi… Penso ai malati che non hanno nessuno o che nessuno può vedere. Ricordo commosso tutti coloro che sono morti, molti dei quali angosciati dalla solitudine.


PSLAM

Leggi anche:
“Dammi il cuore”: tutorial di sopravvivenza spirituale al tempo del Covid-19

Penso a quelli che trascorrono ore e ore negli ospedali prendendosi cura degli altri, servendo con il cuore spezzato, giocandosi la vita. Non riposano, non si lamentano, non si maledicono.

Si prendono cura di quanti soffrono vegliando su di loro. Si sentono impotenti e vorrebbero salvare più vite, poter porre fine a questa malattia che fa tanto male.

Penso alla missione che ho io, nascosto tra le mie quattro mura. Penso che questo atto nascosto di rimanere in casa stia cambiando il mondo, anche se nessuno lo vede, anche se nessuno lo sa.

Non penso solo a me. Penso agli altri, alle persone vulnerabili, a chi è più fragile. Questo cambio di sguardo trasforma tutto. Diceva William James: “La grande scoperta della mia generazione è che gli esseri umani possono cambiare la propria vita cambiando gli atteggiamenti mentali”.

Ed è questo che spero. Temo la mia paura e la mia morte. Mi spaventa quella paura che mi paralizza l’anima. Non voglio diventare improvvisamente freddo e non essere capace di piangere, di soffrire con chi soffre.

Questo è un periodo di pianto, di lacrime, di dolore condiviso, di abbracci spirituali che consolano tanta angoscia. È anche un’epoca di sorrisi via schermo e di abbracci virtuali.

Cambio il mio atteggiamento. Non voglio aver paura di questa vita fragile appesa a un filo. Confido nel fatto che un giorno tutto passerà, e per questo ora voglio vivere imparando qualcosa da tutto ciò che mi accade.

Non voglio che resti come qualcosa del passato, già dimenticato. Mi fa paura questa mia superficialità. Non voglio continuare a camminare come se niente fosse, come se non contassero tanta sofferenza, tanti numeri dietro i quali si nascondono vite, storie sante.

I giorni lasciano segni nella mia anima, e so che non lo dimenticherò tanto facilmente. Questo mi dà speranza. Le ferite sulla pelle non cicatrizzano all’improvviso, solo lentamente, da dentro a fuori. Tutto richiede il suo tempo, ma non voglio lasciare il passo all’oblio.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
coronavirusdiolezionisalvezza
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni