Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 22 Febbraio |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Perché Giovanni ha corso più rapidamente alla tomba di Gesù la mattina di Pasqua?

disciples_running_by_eb.jpg

(c) Photograph by Erich Lessing | (c) Photograph by Erich Lessing

Gabriel Vila Verde - pubblicato il 16/04/20

“C'è un senso spirituale dietro questo fatto”

Il bel ritratto evangelico sulla mattina della Pasqua è stato commentato in questo modo da padre Gabriel Vila Verde sul suo profilo Facebook:

“Il Vangelo afferma che Pietro e l’altro discepolo (Giovanni) corsero per vedere la tomba aperta, e che Giovanni correva più rapidamente. Con occhi umani la logica dice che Giovanni è arrivato prima perché era più giovane, più agile. C’è però un senso spirituale dietro questo fatto. Giovanni è il discepolo amato, colui che ha reclinato la testa sul petto di Gesù; colui che è rimasto ai piedi della Croce quando tutti fuggivano; colui che ha protetto la Madonna; colui che ha amato di più il Maestro. Giovanni ha corso più rapidamente per un motivo molto ovvio: chi più ama, più vicino vuole stare. Chi ama molto vuole avvicinarsi molto!”
Tags:
discepoligesù cristopasquatomba
Top 10
See More