Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 01 Marzo |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Come il Battesimo ricorda gli eventi della Pasqua

web3-baptism-easter-bless-godong-fr147254c.jpg

Philip Kosloski - pubblicato il 15/04/20

Il Battesimo è spesso chiamato “sacramento pasquale” per il suo ricco simbolismo

Anche nella forma più semplice, il sacramento del Battesimo è pieno di simbolismo pasquale. È un sacramento che si celebra tradizionalmente nella Veglia di Pasqua, cosa che non è certo una coincidenza. La Chiesa celebra il Battesimo nel periodo pasquale per un motivo molto specifico, che lo collega agli eventi del mistero pasquale.

Buona parte del simbolismo è espresso nella Catechesi di Gerusalemme, una serie di letture catechetiche attribuite a San Cirillo di Gerusalemme, vescovo nel IV secolo.

Rivolgendosi ai battezzati nella Veglia Pasquale, Cirillo scrive: “Siete stati condotti alla santa piscina del divino battesimo come il Cristo dalla croce alla tomba che vi è davanti. Ognuno è stato interrogato se crede nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Avete fatto la confessione salutare e vi siete immersi per tre volte nell’acqua e di nuovo siete risaliti simboleggiando la sepoltura di tre giorni del Cristo”.

Cirillo prosegue con il simbolismo spiegando perché i catecumeni venivano immersi nell’acqua:

“Come il nostro Salvatore passò tre giorni e tre notti nel cuore della terra, così anche voi con la prima emersione avete imitato il primo giorno del Cristo sottoterra e nella immersione la notte. Colui che è nella notte più non vede e chi, invece, è nel giorno vive la luce, così nella immersione, come nella notte, nulla vedete, ma nella emersione di nuovo vi trovate come nel giorno. Nello stesso tempo siete morti e rigenerati. Quest’acqua salutare fu la vostra tomba e la vostra madre”.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica riferisce anche il legame unico tra il Battesimo e il mistero pasquale:

“È con la sua pasqua che Cristo ha aperto a tutti gli uomini le fonti del Battesimo. Egli, infatti, aveva già parlato della passione, che avrebbe subìto a Gerusalemme, come di un « battesimo » con il quale doveva essere battezzato. Il sangue e l’acqua sgorgati dal fianco trafitto di Gesù crocifisso sono segni del Battesimo e dell’Eucaristia, sacramenti della vita nuova: da quel momento è possibile nascere « dall’acqua e dallo Spirito » per entrare nel regno dei cieli (Gv 3,5). « Considera, quando sei battezzato, donde viene il Battesimo, se non dalla croce di Cristo, dalla morte di Cristo. Tutto il mistero sta nel fatto che egli ha patito per te. In lui tu sei redento, in lui tu sei salvato »” (CCC 1225).

e ancora

“La veste bianca significa che il battezzato si è rivestito di Cristo, che egli è risorto con Cristo. La candela, accesa al cero pasquale, significa che Cristo ha illuminato il neofita. In Cristo i battezzati sono « la luce del mondo » (Mt 5,14)” (CCC 1243).

Il Battesimo è uno splendido sacramento, e quando viene celebrato durante il periodo pasquale viene alla luce tutto il suo simbolismo.

Tags:
battesimopasquasimbolismo
Top 10
See More