Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

San Filippo Neri e la visita alle 7 chiese di Roma

Condividi

Una tradizione molto amata dai romani, che vi offriamo qui virtualmente

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

La visita alle 7 chiese è stata un’idea di San Filippo Neri, che con questa tradizione voleva far allontanare i fedeli dalle “seduzioni” offerte dal carnevale romano. Il santo camminava per le strade in una processione che durava due giorni.

A poco a poco venne seguito da un gruppo di persone numeroso ed eterogeneo, che cantavano all’unisono “Vanità di vanità, tutto è vanità”. La lunga camminata comprendeva i luoghi di culto più importanti della città per un percorso di venti chilometri, che iniziava dalle quattro basiliche maggiori e proseguiva in altre tre chiese simboliche di Roma.

Roland Fischer | Roland Fischer

In ogni chiesa si recitava uno dei Salmi penitenziali (6, 31, 37, 50, 101, 129, 142), si chiedeva perdono per i sette peccati capitali che si fossero commessi, si chiedeva il dono delle sette virtù contrarie ad essi e si meditava sulle sette tappe principali di Gesù durante la Passione, le sette effusioni del sangue di Cristo, le sette parole di Cristo sulla croce, i sette doni dello Spirito Santo, i sette sacramenti e le sette opere di misericordia. È questo il motivo per cui si visitano solo sette chiese.

Col tempo questa tradizione ha assunto una maggiore importanza per la grande affluenza di pellegrini, venendo promossa nell’anno giubilare del 1550. Le visite si compivano il Mercoledì e il Giovedì Santo. Dal 1575 venne stabilita come requisito per ottenere l’indulgenza plenaria.

Nel 2000, in occasione del Grande Giubileo, San Giovanni Paolo II ha sostituito la chiesa di San Sebastiano fuori le Mura con il santuario della Madonna del Divino Amore, anche se molti romani mantengono l’antica tradizione.

Come per le 7 chiese di Roma, si può ottenere l’indulgenza plenaria visitando anche i 7 santuari della Terra Santa.

La pratica della visita delle 7 chiese è ancora oggi molto diffusa in vari Paesi cristiani. Ovviamente chi vive lontano da Roma e dalla Terra Santa può realizzarla in 7 chiese della sua città. Ciò che conta è che il Giovedì Santo si mediti profondamente sulla Passione di Cristo.

Visitate con noi le 7 chiese di Roma scorrendo la galleria!

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni