Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconSpiritualità
line break icon

5 elementi per capire che abbiamo tutti bisogno di consolazione spirituale

Shutterstock / MANDY GODBEHEAR

Catholic Link - pubblicato il 04/04/20

3. Sapere che Dio ci ha creati nella libertà

Young happy woman in canola field on sunset. © IBushuev / Shutterstock
<a href="http://www.shutterstock.com/pic.mhtml?id=200509328&src=id&quot; target="_blank" />Young happy woman in canola field on sunset.</a> © IBushuev / Shutterstock

Dio ci ha creati nella libertà. Se gestisse tutto a suo piacimento non saremmo figli, ma schiavi alla sua mercè. È difficile da capire? Ci ha creati liberi. Non c’è amore più grande di questo. Abbiamo la libertà di amarlo o meno.

Avvicinarci a Lui e lasciarci riempire dal suo amore è la cosa migliore che possiamo fare per la nostra vita. Dio chiama, non obbliga. Il solo fatto di dire “Dio mio”, di avere il coraggio di chiamarlo, è il primo passo di una storia d’amore interminabile.

A volte serve solo una piccola spinta per avvicinarsi a Lui, e al riguardo vi raccomando il ciclo di conferenze online Consolazione Spirituale («Consuelo espiritual»). A me è servito molto, e sono certa che aiuterà anche voi, soprattutto in questo periodo di incertezza.

4. La fede è un dono che si concede, ma anche che si chiede

Indigo Skies Photography-cc

“Dio mio, credo, ma aumenta la mia fede”. Questa giaculatoria che spesso recitiamo senza pensare è un’arma potente. La fede è un dono di Dio, ma bisogna chiedergliela ogni giorno di più, come il pane che chiediamo ogni giorno, come l’acqua di cui abbiamo bisogno per vivere.

La fede è necessaria per poter sperimentare in modo più profondo la presenza di Dio – una presenza reale che non ci riempirà di sermoni nei momenti di dolore, ma di compagnia e consolazione. Lasciamolo entrare.

5. Godere della sua compagnia

mujer y arco iris
© Moyan Brenn

Dio non è qualcosa di grave o noioso. Non è un luogo solo, non è una lontananza, ma la pienezza, una gioia quasi inspiegabile. Una dolcezza costante, una delicatezza e una tenerezza a nostra misura. Perché Dio non ci ama in blocco, ma in modo personale.

Ci conosce e sa di che tipo di consolazione abbiamo bisogno. Sa cosa desidera il nostro cuore. Dio non è solo per i santi, ma la pienezza per tutti e in modo personale e unico per ciascuno. Questa consolazione a cui il nostro spirito anela è vicina, possibile e concreta.

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link.

  • 1
  • 2
Tags:
spiritualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni