Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 29 Novembre |
San Francesco Antonio Fasani
home iconStorie
line break icon

Un miracolo nel caos del coronavirus

CARLA

Instagram | @carlarestoy

Javier González García - pubblicato il 30/03/20

Carla ha postato sulle reti sociali un messaggio perché i suoi amici pregassero per suo nonno, che avrebbe dovuto sottoporsi a un delicatissimo intervento

Carla ha 23 anni e sta vivendo come tutti la pandemia mondiale del coronavirus, che colpisce migliaia di spagnoli. Ma ha anche un altro motivo di preoccupazione: suo nonno dev’essere operato, e l’intervento è molto complicato.

Il nonno ha problemi alle gambe da sei anni, da quando Carla si è convertita. Dopo anni di giri per ospedali, alla fine è stato individuato un problema vascolare che richiede un’operazione.

Joaquín “è il nonno migliore del mondo, e si chiama come il nonno del Bambino Gesù”. Ha 84 anni, e l’intervento è “molto delicato”. Il medico vede solo due possibilità: “il 99% che non sopravviva o che gli si debbano amputare entrambe le gambe, con tutto quello che comporta”. E in tutto questo, la Spagna si trova ad affrontare la peggiore crisi sanitaria degli ultimi tempi, il virus COVID-19.

La situazione è molto complicata, ma Carla è “sicura che i miracoli esistano”. Ed è proprio di questo che c’è bisogno in un momento in cui gli ospedali sono al collasso, ogni giorno cresce il numero dei contagiati e la società è in crisi.

Un nonno con fede

Joaquín si è preso cura di Carla quando era piccola. Passavano insieme l’estate e la sera pregavano, cosa che non era abituale a casa di Carla. Grazie alla fede del nonno, la ragazza parla sorridendo quando ricorda il momento in cui è stata battezzata, a 17 anni, consapevole di quanto deve a questa “persona eccezionale”.

In questa situazione caotica, Carla è tornata a optare per la fede, inviando un messaggio a tutti i suoi amici perché pregassero per il nonno: “Joaquín Barrero, il miglior nonno del mondo intero. Domani alle 8.30 verrà operato. Sarebbe splendido se poteste ricordarvi di lui”.

Dopo centinaia di “Mi piace” e di amici in preghiera, il giorno dopo è iniziato l’intervento, otto ore di operazione con molti momenti di dubbio e poche speranze. E poi Carla avvisa gli amici: Joaquín sta bene e l’operazione è stata un successo. Non solo è sopravvissuto, ma non hanno neanche dovuto amputargli le gambe.

“Ho chiesto a Dio che facesse a me e alla mia famiglia questa grazia”. Non possiamo dimostrare che si sia trattato di un miracolo, ma sappiamo che gli “amici meravigliosi” di Carla hanno pregato e che è andato tutto per il meglio.

“Non è un caso che stia vivendo tutto questo nel momento del deserto di Gesù, in Quaresima… Ci sarà una Pasqua di Resurrezione e la vita vincerà. La terra passerà, ma il tuo amore rimarrà”.

Tags:
coronavirusinterventononnoragazzaspagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
FIRST CENTURY HOUSE AT THE SISTERS OF NAZARETH SITE
John Burger
Archeologo britannico pensa di aver trovato l...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Pape François audience
Gelsomino Del Guercio
"Benedizione Urbi et Orbi del Papa". Attenti,...
Amy Brooks
5 ragioni per cui indosso la Medaglia Miracol...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni