Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!
Aleteia

Il cardinale vicario del Papa ha il Coronavirus. È ricoverato al Gemelli

DE DONATIS
Mons. Angelo de Donatis, Vicario generale di Roma.

È nato il 4 gennaio 1954 a Casarano, in provincia di Lecce. Durante la Quaresima 2014 è stato autore delle meditazioni per gli Esercizi Spirituali della Curia Romana. È stato nominato vescovo ausiliare di Roma, con la sede titolare di Mottola, il 14 settembre 2015. Il 26 maggio è stato nominato Vicario generale della diocesi di Roma. Sacerdote noto per il suo desiderio che la Chiesa abbia sempre le porte aperte e sia attenta alle necessità dei fedeli, De Donatis è stato citato dal Papa quando raccontava che suo padre non voleva ascoltare omelie lunghe.
Condividi

Angelo De Donatis, vicario generale della diocesi di Roma, positivo al Covid-19 ma in buone condizioni. “Mi affido al Signore”

Il cardinale Angelo De Donatis, vicario generale della diocesi di Roma, dopo la manifestazione di alcuni sintomi, è stato sottoposto al tampone per il Covid-19 ed è risultato positivo. È stato ricoverato al Policlinico “Gemelli” con la febbre, ma le sue condizioni generali sono buone, ed ha iniziato una terapia antivirale. I suoi più stretti collaboratori sono in isolamento volontario (Aci Stampa, 30 marzo).

«Sto vivendo anche io questa prova, sono sereno e fiducioso – dichiara il cardinale De Donatis – Mi affido al Signore e al sostegno della preghiera di tutti voi, carissimi fedeli della Chiesa di Roma! Vivo questo momento come un’occasione che la Provvidenza mi dona per condividere le sofferenze di tanti fratelli e sorelle. Offro la mia preghiera per loro, per tutta la comunità diocesana e per gli abitanti della città di Roma!».

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni