Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Se vi costa trovare Dio in mezzo a questa crisi, vi dico io dov’è

PLANSZÓWKI
Studio Romantic | Shutterstock
Condividi
di Fernando Merino

Se vi siete chiesti dove sia Dio ora, questo post è per voi. Sono giorni molto difficili e strani per tutti. Sembra una serie di Netflix che non possiamo mettere in pausa. Il fatto di essere chiusi tra quattro mura inizia ad essere complicato. Le notizie ci spaventano, la paura di essere contagiati aumenta. Il denaro preoccupa e l’incertezza cresce più rapidamente del virus.

Tra tutte queste emozioni, molti stanno pensando “E Dio? Dov’è ora che abbiamo più bisogno di Lui? Dov’è finito? Perché non parla? Perché non agisce? È rimasto in quarantena in cielo? Guarda le notizie senza fare niente? Dov’è?”

Tranquilli, se non vedete Dio vi do una mano

Vedo solo centinaia di medici in tutto il mondo che sacrificano la propria vita. Vedo migliaia di poliziotti e militari che lasciano mogli e figli soli in questa quarantena per servire noi in strada.

Vedo lavoratori del settore delle pulizie, giornalisti, contadini e tanti altri che sacrificano la propria salute, anche se questo mette a rischio loro e i loro cari, servendo come eroi ciascuno dei loro Paesi. Vedo solo amore, vedo solo Dio…

Vedo famiglie che si curano come mai prima

PLANSZÓWKI
Studio Romantic | Shutterstock

Aiutando tutti in cucina, facendo puzzle, facendo sport insieme la mattina, vedendo film come da bambini, distribuendosi i compiti domestici, e soprattutto guardandosi e ascoltandosi come non facevano da molto tempo. E se purtroppo c’è qualche contagiato dandosi il maggior sostegno possibile. Vedo solo amore, vedo solo Dio…

Vedo anche amici che si preoccupano gli uni per gli altri, facendo videochiamate per accompagnarsi. Vari gruppi sono tornati a giocare insieme come prima, e se è il compleanno di qualcuno si canta Tanti Auguri su Facetime.

Vedo amici che si incoraggiano

GRANDMOTHER GIRL
Konjushenko Vladimir I Shutterstock

Condividendo suggerimenti per fare attenzione, e se c’è qualcuno che è lontano aiutandolo a sentirsi come in casa. Vedo solo amore, vedo solo Dio… Facebook è pieno di gente che offre i suoi talenti migliori alla comunità.

Gli psicologi danno consigli per curare la nostra mente in questi giorni, gli insegnanti offrono idee su cosa far fare ai più piccoli, gli allenatori danno schemi da seguire giornalmente, gli chef condividono le loro ricette, i cantanti ci regalano i loro migliori concerti online.

Vedo gente che condivide come se fossimo una sola famiglia

COVID-19
BERTRAND GUAY | AFP

Vedo solo amore, vedo solo Dio… La gente è grata nei confronti di tutti, si affaccia alle finestre per applaudire i medici e chi si sacrifica tutti i giorni perché possiamo uscire da questa emergenza.

Vedo solo gente che manda audio di incoraggiamento alle coppie che si dovevano sposare in questi giorni e hanno dovuto sospendere tutto, che offrono cibo ai poliziotti la notte e propongono mille modi per aiutare gli imprenditori colpiti da questa situazione.

Vedo gente che prega di più

ADORATION,24 HOURS FOR THE LORD,POPE FRANCIS,LENT
Jeffrey Bruno

Vedo solo amore, vedo solo Dio… Vedo gente che prega di più, che legge la sua Parola, che prega con le sue comunità per videochiamata. Vedo solo sacerdoti che celebrano tutte le Messe che possono via Internet, suore che confezionano mascherine.

Vedo missionari che si prendono cura degli anziani negli ospizi, seminaristi che ricevono richieste di preghiera da tutto il mondo, cattolici che accendono le luci nelle case e nei quartieri, riempiendo le reti di messaggi di incoraggiamento e unendosi a più iniziative possibile per far brillare la speranza in questa pandemia.

Vedo solo amore… Aspettate! Se vediamo che l’amore ci sta muovendo tanto in questa pandemia, è perché Dio si sta muovendo tra noi con più forza che mai.

E allora coraggio, Chiesa! Il Dio della vita cammina con noi in questo momento! La paura non deve fermarci, e anche se le cose diventano più difficili sia l’amore a continuare a muoverci! La Pasqua è sempre più vicina!

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni