Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconStile di vita
line break icon

Nessuno vi tolga la fede o il desiderio di offrire questa crisi come sacrificio!

TITICACA

Public domain

Catholic Link - pubblicato il 29/03/20

5. Persone, non numeri in una statistica

Christopher-Leonard-CC

Ho visto con tristezza che sembra che in alcuni Paesi si facciano distinzioni nella dignità delle persone, ad esempio gli anziani, più inclini alle infezioni. Di fronte al collasso del sistema sanitario, in alcune città sono stati emarginati e si è dovuto scegliere di non “scommettere” su di loro.

È sicuramente complesso quando non si hanno le risorse per assistere tutta la popolazione, ma non dovrebbero esserci disposizioni politiche o sanitarie in cui sembri appropriato non dare priorità a una fascia di popolazione perché è meno efficiente nella società.

Dall’altro lato, si può vedere questo approccio riduttivo alla dignità umana quando si pensa più agli effetti della malattia a livello di numeri e di statistiche che a quelli sulle persone concrete, sui membri di una famiglia, con i loro sogni e le loro aspettative.

6. La solidarietà che ci rende fratelli

HUG
Our Move Archives-(CC BY-NC-ND 2.0)

Settimane fa pensavamo un po’ tutti “Che situazione difficile, per fortuna che non mi riguarda”, o “Povera gente, grazie a Dio qui stiamo bene”. Col passare dei giorni questa esperienza ha iniziato a toccare la nostra realtà e a metterci in dicussione, e ora siamo tutti coinvolti.

Quando si verifica una situazione dolorosa, ci sono due modi di approcciarla: uno è pensare a quello di cui ci può privare, ad esempio ritenere che le restrizioni come l’impossibilità di frequentare luoghi pubblici, di viaggiare e di partecipare a eventi personali e familiari siano qualcosa che ci toglie felicità.

C’è però un altro modo di guardare, ed è l’ottica di carità, più evangelica, senza un accento tanto egocentrico. Ricordiamo che non siamo gli unici a vivere questa situazione. Dovremo pensare che non siamo soli, questa situazione globale può farci pensare all’altro come a un fratello bisognoso, che soffre.

Approfittiamo di questo tempo per essere solidali, rimanere a casa e prendere precauzioni, il tutto per il bene sociale. Razionalizzare le risorse e non accaparrarle è un atto di carità e misericordia. Condividere in famiglia, dedicare del tempo a conversare e passare del tempo con i propri cari può risultare molto edificante.

Riflessione finale

Come ha detto Papa Francesco, il Signore in questa situazione può aiutare “a scoprire nuovi modi, nuove espressioni di amore, di convivenza in questa situazione nuova. È un’occasione bella per ritrovare i veri affetti con una creatività nella famiglia”.

Vorrei infine invitarvi a far sì che questa situazione ci porti a riflettere sull’atteggiamento da avere e su come affrontare ciò che stiamo vivendo. È un’occasione speciale per essere testimoni nel mondo, per mostrare la nostra identità cristiana.

Possiamo far sì che la situazione passi semplicemente, sopportare e resistere, o permettere che Dio continui a operare in noi, e disporre la nostra vita e il nostro cuore per far sì che la sua presenza e la sua luce si manifestino attraverso di noi nel mondo.

Qui l’articolo originale pubblicato su Catholic Link.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
coronavirussacrificio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni