Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconStorie
line break icon

Ha salvato 7 bambini dall'annegamento in mare ed è poi morto stremato

PEDRO MANUEL SALADO

Gentileza

Dolors Massot - pubblicato il 29/03/20

Innamorato dell’Ecuador

A 30 anni è stato destinato all’Ecuador. Lì lo aspettava la morte, ma una morte che avrebbe lasciato una traccia immortale.

È così arrivato a Quinindé, nella provincia di Esmeraldas, con le sue spiagge e la sua vegetazione rigogliosa, piena di colore e di vita, di piante e animali che non aveva mai visto prima.

La popolazione aveva bisogno di aiuto per andare avanti, e molti bambini non avevano la possibilità di ricevere neanche un’alfabetizzazione di base.

Fratel Pedro Manuel ha fondato a Quinindé un Hogar (residenza) e la Escuela Sagrada Familia de Nazaret.

Il missionario si impegnava al massimo per far sì che i bambini ricevessero un’educazione umana e spirituale. Come ricorda Manuel Jiménez, un altro missionario, era “una persona timida, piena di umiltà, e un grande lavoratore”.

Il 5 febbraio 2012 è stata la sua ultima giornata di lavoro. Pedro Manuel era andato con un gruppo di bambini alla spiaggia di Atacames. Stavano giocando e sono entrati in acqua, ma la corrente ha trascinato via i piccoli, che in un attimo si sono visti inghiottiti dalle onde.

Salvare sette bambini

Pedro Manuel si è gettato in acqua e ha portato i bambini fuori uno a uno. Non si è fermato finché non li ha messi in salvo tutti e sette. Subito dopo, è morto per un arresto cardiaco per via dello sforzo.

Pedro Manuel è morto dando la vita per gli altri.

Il 12 ottobre 2012 è stata aperta la causa di canonizzazione di Pedro Manuel Salado presso il vescovado di Córdoba. A Chiclana, la sua città natale, un monumento ricorda questo missionario. È ritratto in piedi, in movimento, mentre dà la mano a un bambino e a una bambina.

  • 1
  • 2
Tags:
ecuadormissionariospagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni