Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 21 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
Aleteia logo
home iconNews
line break icon

In chiesa non si può andare? Don Camillo viene da te con la Madonna a benedirti

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 26/03/20

Accade in un paesino abruzzese. Il parroco, a causa del coronavirus, gira a piedi, portando in un carrello la statua della Vergine

Il coronavirus non ha fermato don Camillo Lancia, parroco a Picciano e Piccianello (Pescara), che tre giorni fa ha portato la statua della Madonna in processione lungo le strade di Picciano.

In tempi di restrizioni anche per la chiesa, che si appresta a vivere senza precedenti, con i riti a porte chiuse, questa iniziativa è una piccola e positiva luce di speranza per i credenti (Il Centro, 25 marzo).

La Madonna sul carrello

Don Camillo, racconta Il Centro, era solo, e non poteva essere altrimenti, ma i cittadini hanno partecipato ugualmente, nell’unico modo possibile, dalle finestre di casa. E don Camillo ha avvertito quella presenza e si è commosso, come dice lui stesso. «Non potevo coinvolgere la gente in strada», spiega, «e così ho deciso di andare da solo, sistemando la statua della Madonna su un carrello, come avevo fatto due domeniche fa per una Via Crucis in solitudine, con la croce».

Il video che lo ritrae intendo a fare la benedizione è stata visto e condiviso da migliaia di persone.

Affacciati alle finestre per pregare

Ha camminato per circa due ore, passando di strada in strada, collocandosi al centro, per farsi vedere da tutti e portare il suo messaggio di fede e speranza in questo tempo anomalo, di pandemia.

«La gente interveniva dalle finestre. E pregava. È stato molto bello», racconta il parroco che ha visto tante finestre aprirsi e ha incrociato lo sguardo di giovani e anziani.«Erano sorpresi», aggiunge don Camillo.




Leggi anche:
Benedizioni in strada e preghiere di liberazione in casa: così il Signore ci resta vicino

Tags:
benedizionecoronavirusprete
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis e quella “rivelazione”: “I miei angeli custodi sono ...
2
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
3
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
4
VENEZUELA
Ramón Antonio Pérez
Quando la vita nasce dall’abuso atroce di una ragazza disabile
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni