Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 05 Marzo |
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

In chiesa non si può andare? Don Camillo viene da te con la Madonna a benedirti

prete-loppiano-e1585237620363.jpg

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 26/03/20

Accade in un paesino abruzzese. Il parroco, a causa del coronavirus, gira a piedi, portando in un carrello la statua della Vergine

Il coronavirus non ha fermato don Camillo Lancia, parroco a Picciano e Piccianello (Pescara), che tre giorni fa ha portato la statua della Madonna in processione lungo le strade di Picciano.

In tempi di restrizioni anche per la chiesa, che si appresta a vivere senza precedenti, con i riti a porte chiuse, questa iniziativa è una piccola e positiva luce di speranza per i credenti (Il Centro, 25 marzo).

La Madonna sul carrello

Don Camillo, racconta Il Centro, era solo, e non poteva essere altrimenti, ma i cittadini hanno partecipato ugualmente, nell’unico modo possibile, dalle finestre di casa. E don Camillo ha avvertito quella presenza e si è commosso, come dice lui stesso. «Non potevo coinvolgere la gente in strada», spiega, «e così ho deciso di andare da solo, sistemando la statua della Madonna su un carrello, come avevo fatto due domeniche fa per una Via Crucis in solitudine, con la croce».

Il video che lo ritrae intendo a fare la benedizione è stata visto e condiviso da migliaia di persone.

[protected-iframe id=”ecd86761ab6c3e79f4edac82c46946d2-95521288-56301267″ info=”https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2FsiscriveAbruzzo%2Fvideos%2F886675761757060%2F&show_text=0&width=261″ width=”261″ height=”476″ frameborder=”0″ style=”border:none;overflow:hidden” scrolling=”no”]

Affacciati alle finestre per pregare

Ha camminato per circa due ore, passando di strada in strada, collocandosi al centro, per farsi vedere da tutti e portare il suo messaggio di fede e speranza in questo tempo anomalo, di pandemia.

«La gente interveniva dalle finestre. E pregava. È stato molto bello», racconta il parroco che ha visto tante finestre aprirsi e ha incrociato lo sguardo di giovani e anziani.«Erano sorpresi», aggiunge don Camillo.




Leggi anche:
Benedizioni in strada e preghiere di liberazione in casa: così il Signore ci resta vicino

Tags:
benedizionecoronavirusprete
Top 10
See More