Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Più forti del Coronavirus: il Coro Che Non C’è e la sua strepitosa interpretazione

Condividi

Il video “Helplessly Hoping” di questi studenti romani fa il giro del mondo

In tempi di isolamento da coronavirus la creatività e il desiderio di comunicare dei giovani trovano riscatto anche attraverso il canto

I ragazzi del “Coro che non c’è”, che riunisce i migliori elementi di diversi cori di licei romani, hanno cantato e registrato ciascuno dalla propria abitazione la canzone  “Helplessly Hoping”, Sperando impotenti. Ed è stato subito un successo.

L’opera, interpretata con grande sentimento dai ragazzi anche per dimostrare che “Italia non si ferma”, ha incontrato il favore di tantissimi internauti e rappresenta appieno il senso di incertezza di questi giorni. 

La canzone, che è stata interpretata nella versione a cappella degli Homefree, è del gruppo folk rock americano Crosby, Sill&Nash, era stata registrata per la prima volta nel 1968 a Hollywood.

Protagonisti del video sono gli studenti degli istituti Keplero, Albertelli, Visconti e De Sanctis, Calamendrei, Virgilio, Mamiani, con la partecipazione di alcuni universitari e un infermiere. 

La forza di questo Coro, diretto dal maestro Dodo Versino, è la capacità di coinvolgere i giovani non solo sul piano artistico quanto su quello umano, aggregativo. Perché, come loro stessi raccontano, la vita mondana dei partecipanti a questa rete “è finire a prendere un gelato insieme”. 

Nel settembre 2019, con il video “Queencubo”, il Coro Che Non C’è inizia a farsi notare fino a partecipare alla trasmissione televisiva Tu Sì Que Vales, in onda su Canale 5. Nei mesi successivi  il coro si esibisce nella Basilica di Santa Croce in Gerusalemme ed anche al Quirinale, di fronte al Presidente della Repubblica Mattarella, oltre a diversi eventi di beneficenza.

Chi volesse saperne di più di questo coro, potrà consultare il loro sito https://ilcorochenonce.com/

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.