Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come il carattere ci condiziona di fronte al coronavirus

QUARANTINE
Shutterstock | bobica10
Condividi

Stiamo vivendo un’epoca straordinaria, che ci sta costringendo a uscire dalla nostra zona di comfort e a reinventare il nostro modo di stare a casa

Dalla mattina alla sera, in un gran numero di Paesi le persone si sono viste colpite da una situazione totalmente imprevista, ma non tutte hanno reagito allo stesso modo di fronte ai cambiamenti o hanno la stessa capacità di adattamento.

In genere tendiamo a paragonarci agli altri osservando, tra gli altri fattori, l’atteggiamento che adottano nella risoluzione dei conflitti. Idealizziamo così chi possiede un carattere più forte, tratti di leadership, chi è attivo, chi approfitta meglio del tempo, ecc.. Per questo, potremmo sperimentare una certa frustrazione vedendo che il tempo in casa non rende quando pensavamo e che le nostre aspettative non si realizzano. Di fronte a questo, è facile colpevolizzarsi e biasimarsi.

Trascuriamo però il fatto che il carattere è formato da elementi congeniti (ricevuti in modo innato) e da altri acquisiti mediante il proprio apprendimento e l’educazione ricevuta.

L’insieme degli elementi innati è chiamato temperamento. Questa parte di noi nasce dalla nostra fisiologia e non possiamo modificarla, visto che ci viene data per natura. Il nostro carattere – pur se condizionato dal temperamento –, però, non dipende esclusivamente da questo, ma si può educare lavorando sulla volontà e consolidando la pratica delle abitudini.

Conoscete il vostro carattere per essere comprensivi nei confronti delle vostre reazioni

A seconda del vostro carattere, avrete un atteggiamento diverso per affrontare le situazioni avverse, come quella che stiamo vivendo di fronte alla pandemia del coronavirus. Il nostro carattere è condizionato da tre fattori:

Emotività

Si riferisce al livello di intensità della risposta alle varie situazioni. Agli estremi, distingueremo le persone emotive (la cui risposta è più energica, passionale, espressiva e impulsiva) da quelle non emotive, che in genere sono più apatiche, mostrano più indifferenza e pochi cambiamenti d’umore.

Tendenze di fronte alle varie situazioni

È possibile che le persone più emotive guardino le ultime notizie più spesso e siano propense a trascorrere più tempo parlando al telefono, visto che sentono una maggiore necessità di comunicare rispetto a quelle non emotive.

I non emotivi avranno più capacità di concentrazione nei loro compiti, con un atteggiamento di maggiore rassegnazione di fronte agli eventi.

Attività

Si riferisce alla capacità di rispondere a uno stimolo mediante l’azione.

Le persone dal profilo più attivo tendono ad essere più curiose e pratiche, il che permette loro di approfittare bene del tempo.

Quelle non attive, al contrario, si mostreranno più calme e canalizzeranno le loro inquietudini verso il pensiero, essendo così più propense a procrastinare i compiti.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.