Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 17 Ottobre |
Sant'Ignazio di Antiochia
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

Stare in casa costa sacrificio, sì. Ma la famiglia è il posto dove alleniamo la libertà!

Happy - Family - Bed - Play

© Olena Yakobchuk

Sposi&spose di Cristo - pubblicato il 13/03/20

Siamo obbligati a restare a casa, siamo costretti per il bene nostro e altrui a ridurre al minimo le uscite, a sospendere tutte le occasioni di incontro. Ma abbiamo già "il nostro prossimo", proprio accanto a noi: è tuo marito, sono i tuoi figli.

Di Daina Prato e Davide Rubino

È vero! Non c’è situazione peggiore di quando, come da bambini per conto dei genitori, ci viene imposto qualcosa, perché, da che mondo è mondo, anche se è qualcosa che normalmente desideriamo e sogniamo, tendiamo a rifiutare “gli obblighi” ed a rivendicare la libertà che ci viene limitata.

Siamo sicuramente in un periodo delicato della nostra storia, dove ci viene imposto di “chiudere il mondo fuori dalle nostre porte”.

Quanti di noi possono negare di aver desiderato, in tempi di frenesia lavorativa e non quotidiane, di stare a casa a rilassarsi, a riposare o semplicemente a vivere la famiglia?

Beh, con una imposizione necessaria, si sta chiedendo proprio questo: Stiamo a casa!!!

E allora perché non approfittare di questa possibilità, seppur forzata, di vivere e di riprendere in mano la nostra vita familiare tanto sacrificata dai ritmi della società moderna?

È da questa riflessione che siamo “ri”partiti noi:

Siamo Davide è Daina, sposi da maggio del 2013 e genitori di due piccoli terremoti di due e cinque anni, Matteo e Michele.

Tante volte, nella nostra routine, abbiamo rivendicato la voglia di stare tutti insieme e non farci sotterrare dai mille impegni.

Se pur con le difficoltà del caso, perché ovviamente la vita “chiusa” esclusivamente tra le mura domestiche non è il massimo, stiamo riscoprendo il valore dello stare insieme con calma e tempo; il tempo , ragazzi, è qualcosa di molto prezioso che scivola velocemente , ma che in questi giorni è lento e Sacro.

Riscopri la bellezza dello svegliarsi insieme la mattina…

La bellezza di vivere senza la frenesia e ansia di prepararsi per correre a scuola o al lavoro o a sbrigare faccende, facendo colazione rispettando i tempi dei tuoi figli ed anche i tuoi.

Riscopri come inventare giochi nuovi, seppur tra una lite e l’altra ed un gioco lanciato o una spinta di troppo, da fare in famiglia o semplicemente tra fratelli.




Leggi anche:
7 giochi da tavolo da fare in famiglia!

Riscopri quei baci, quegli abbracci (oggi vietati in società, ma in famiglia te li puoi godere) quei sorrisi che, con la fretta a volte ti lasci sfuggire o non godi fino in fondo.

Riscopri com’è bello e divertente ballare, anche se papà sembra un manico di scopa e fa ridere tanto , e mamma si gasa così tanto da non fare caso che i vicini al balcone potrebbero prenderla poi per un’invasata.

Riscopri la bellezza di cucinare, lavare i piatti, piegare le lenzuola o passare l’aspirapolvere insieme al tuo compagno/alla tua compagna tra una battuta e l’altra ed uno scherzo e l’altro.

Riscopri la meravigliosa sensazione di andare a dormire con tuo marito, il che, avendo spesso turni notturni, non è tanto scontato.

Riscopri, insomma, di Essere Famiglia!

E come famiglia Cristiana vorremmo solo dire a tutti (noi compresi) che in questo periodo ci sentiamo oppressi dalle necessarie direttive date dal Governo: questo è il momento di prendersi cura del “Noi”, partendo dal nucleo familiare e finendo con i fratelli concittadini e connazionali.

Prendiamolo come un periodo di sanificazione , oltre che fisica, del cuore e dei rapporti.

Viviamo questo momento Quaresimale pienamente ed iniziamo a Sentirlo davvero come una preparazione alla Risurrezione di Cristo nei nostri cuori ed alla “Rinascita” sociale che avverrà presto se tutti collaboreremo: INSIEME!

Come diceva Don Pino Puglisi : “Se ognuno fa qualcosa, tutto può cambiare”.




Leggi anche:
Don Pino Puglisi, la forza della semplicità

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL BLOG SPOSI E SPOSE DI CRISTO

Tags:
casafamiglia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
ORDINATION
Francisco Vêneto
Ex testimone di Geova verrà ordinato sacerdote cattolico a 25 ann...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni