Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 27 Novembre |
Beata Vergine della Medaglia Miracolosa
home iconFor Her
line break icon

Veronica Maya: sono ancora più unita alla Madonna da quando sono mamma!

VERONICA MAYA,

DELBO ANDREA | Shutterstock

Silvia Lucchetti - pubblicato il 11/03/20

La conduttrice televisiva racconta il suo rapporto speciale con la Vergine Maria: "mi rivolgo a Lei in preghiera come si fa con un'amica dolcissima che dal suo piedistallo celeste mi tende la mano".

Veronica Maya, conduttrice televisiva molto amata dal pubblico italiano, ha rilasciato un’intervista al settimanale Maria con te nella quale racconta il suo legame con la Vergine Maria divenuto ancora più profondo da quando è diventata madre di Riccardo Filippo (8 anni), Tancredi Francesco (7) e Katia Eleonora (4) avuti con il marito Marco Moraci.

I due si sono sposati nel 2019 nella chiesetta della Marina di Cassano, a Piano di Sorrento, dopo che la Maya ha ottenuto dal Tribunale ecclesiastico della Sacra Rota la dichiarazione di nullità del suo primo matrimonio. 

(…) il percorso per la sentenza di nullità (…) non è stato facile, anche da un punto di vista psicologico (…) mi ha costretto a rivivere ricordi dolorosi che avevo rimosso, ma ne valeva la pena. Ora che il mio grande amore per Marco, il padre dei miei figli, è stato benedetto da Dio, nelle regole della religione cattolica, sono in pace con me stessa. (Maria con te)
View this post on Instagram

A post shared by Veronica Maya (@veronica_maya_)


Lorella Cuccarini

Leggi anche:
Lorella Cuccarini: “Il grande dono della donna è poter generare”

La gioia di dire “sì” davanti a Dio

(…) considero il matrimonio un sacramento da rispettare e onorare con tutto l’impegno che esso richiede. Mio marito condivide il mio pensiero e quindi per noi dire di sì davanti a Dio è stato un modo per rendere la nostra unione più intensa e completa. (Ibidem)

L’importanza delle radici

La showgirl è nata a Parigi nel 1977 e si è trasferita a Piano di Sorrento insieme alla sua famiglia all’età di cinque anni.

La costiera è il luogo delle mie radici, della mia memoria affettiva fatta di luoghi e persone che mi hanno aiutato ad essere ciò che sono oggi. Una donna consapevole, realizzata e grata per i valori e le esperienze ricche, sane, autentiche che quel territorio mi ha trasmesso. (il giornale.it)

L’amore per il teatro

Comincia la sua formazione artistica con la danza passando poi al teatro, e sul palcoscenico ha inizio la sua carriera:

Ho debuttato a teatro in una pièce iconica quanto maschilista come Amici Miei. Il più bel debutto che potessi desiderare. Il Maestro era rigoroso ma ironico e le prove in teatro, così come la lunga tournée condivisa con Jerry Calà, Franco Oppini e Nini Salerno, è stato uno dei viaggi più belli e divertenti che potessi compiere nel panorama dei teatri italiani. (Ibidem)

Ho un rapporto speciale con Maria!

E dopo le prime esperienze in teatro arriva la televisione e poi il cinema. Confida a Matilde Amorosi sulle colonne di Maria con te di scegliere lavori che rispecchino i suo ideali imperniati sulla fede:

(…) la mia professionalità esprime anche il mio modo di essere (…) Se ho conquistato questo traguardo lo devo molto alla fede e alla preghiera, intesa come un momento di raccoglimento e di comunione ideale con Dio e con la Madonna, con cui ho un rapporto davvero speciale. (Ibidem)


FRANCESCA FIALDINI

Leggi anche:
Francesca Fialdini: mi sento sempre più amata dalla Madonna

Da quando sono mamma la sento ancora più vicina!

Ho sempre pregato la Madonna, ma a farmi percepire con pienezza la sua essenza quale madre di Dio è stata la maternità. (Maria con te)

La conduttrice racconta infatti di come sia cambiato il suo rapporto con la Vergine Maria da quando è mamma. Solo dopo aver vissuto le gioie e i dolori del parto ha compreso tutto il coraggio e la fiducia della Madonna che…

non ha avuto paura, consapevole e fiera della sacralità del suo ruolo di “donatrice” di vita. Dopo queste riflessioni mi sono sentita unita per sempre alla Madonna: mi rivolgo a Lei in preghiera, oppure in un colloquio ideale, come si fa con un’amica dolcissima che dal suo piedistallo celeste mi tende la mano. La prego per ringraziarla di quanto mi dona ogni giorno, ma anche per sostenere me e le persone che amo nel dolore che purtroppo non possiamo escludere dalle nostre esistenze. (Ibidem)


PAOLA SALUZZI

Leggi anche:
Paola Saluzzi: in Chiesa accendo sempre le candele come mi ha insegnato mia mamma

Tags:
devozione marianafedematernità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
ILARIA ORLANDO,
Silvia Lucchetti
Iaia: il dono di essere nata e morta lo stess...
Matrimonio cristiano
Karolina Kόzka ha preferito la morte alla vio...
NATALE, IENE, COVID
Annalisa Teggi
Natale, il suo canto di gratitudine commuove ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni