Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconSpiritualità
line break icon

Non smettete mai di lottare contro il peccato!

pixabay

Felipe Aquino - pubblicato il 11/03/20

Siamo stati creati per partecipare alla vita beata, felice, di Dio; vivere senza di lui, per sempre, è la morte dell’anima. Sant’Agostino ha detto che “è disegno di Dio che ogni anima sregolata sia per se stessa il proprio castigo”. “Peccavo, perché anziché cercare i piaceri, le grandezze e le verità in Dio li cercavo nelle sue creature, in me e negli altri. Per questo precipitavo nel dolore, nella confusione e nell’errore”. Il salmista dice che “chi ama l’iniquità odia la propria anima” (Sal 10, 6). Il peccato è la nostra tristezza, la santità è la nostra gioia, dice il santo.

Il peccato è così grave che la Lettera agli Ebrei ordina di “resistere fino al sangue nella lotta contro il peccato” (Eb 12, 4). Molti hanno preferito il martirio al peccato.

Soprattutto in Quaresima, Dio ci offre una grande opportunità di conversione per abbandonare il peccato e rompere con il male. Il profeta Gioele ci chiede: “Stracciatevi il cuore, non le vesti; tornate al Signore, vostro Dio, perché egli è misericordioso e pietoso, lento all’ira e pieno di bontà, e si pente del male che manda” (Gl 2, 13).

A Carnevale molte persone si nascondono dietro a delle maschere per fare ciò che vogliono, cosa che pensano le faccia sentire in qualche modo migliori. Facciamo lo stesso anche nel nostro rapporto con Dio: mascheriamo i nostri peccati per sentirci in qualche modo migliori. Fuggiamo da Dio e da noi stessi. Se non siamo sinceri con Dio non possiamo crescere nella nostra vita interiore, non possiamo avere una vera conversione e la nostra fede si raffredda. Serve coraggio per affrontare noi stessi e i nostri peccati, e per tornare di cuore a Dio.


CONFESSION

Leggi anche:
Cosa dire al sacerdote al momento della Confessione?

La Chiesa ci offre i rimedi contro il peccato: la vigilanza sui sensi, il digiuno, l’elemosina, la preghiera, la meditazione della Parola di Dio e dei buoni testi, la Confessione e l’Eucaristia. Chi usa questi rimedi, anche se cade, finisce per vincere sui peccati. È una lotta dura ma necessaria, senza la qual non possiamo essere graditi a Dio ed essere felici.

“Il digiuno purifica l’anima, eleva i sensi, assoggetta la carne allo spirito, rende il nostro cuore contrito e umiliato, dissipa le nubi della concupiscenza, estingue gli odori della sensualità, accende la vera luce della castità”, dice Sant’Agostino.

Il profeta ci dice: “O Israele, torna al Signore, al tuo Dio, poiché tu sei caduto per la tua iniquità” (Os 14, 1). “Perché così dice il Signore alla casa d’Israele: ‘Cercatemi e vivrete’” (Am 5, 4). “Cercate il bene e non il male, affinché viviate, e il Signore, Dio degli eserciti, sia con voi, come dite” (Am 5, 14).

Non possiamo mai scoraggiarci nella lotta contro il peccato, perché il Catechismo dice che “non c’è nessuna colpa, per grave che sia, che non possa essere perdonata dalla santa Chiesa. « Non si può ammettere che ci sia un uomo, per quanto infame e scellerato, che non possa avere con il pentimento la certezza del perdono ». Cristo, che è morto per tutti gli uomini, vuole che, nella sua Chiesa, le porte del perdono siano sempre aperte a chiunque si allontani dal peccato” (n. 982).

  • 1
  • 2
Tags:
lottapeccato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni