Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!
Aleteia

“Quaresima senza donne”

MEXICO
PEDRO PARDO | AFP
Condividi

Una chiesa in Messico copre di viola le immagini femminili per richiamare l’attenzione sulla violenza contro le donne

In molte chiese del mondo, in Quaresima è comune coprire le immagini sacre con un velo. Da dove deriva questa abitudine, e cosa significa?

In una chiesa di Città del Messico, la parrocchia dei Santi Cosma e Damiano, quest’anno l’abitudine ha preso una nuova direzione, perché si è deciso di coprire con un manto viola solo le immagini femminili (la Vergine e altre sante).

L’incaricato di spiegare i motivi di questa azione (chiamata “Quaresima senza donne”) è Jesús Aguilar Valdez, vicedirettore per la radio e la televisione dell’arcivescovado di Città del Messico, che all’agenzia AFP ha affermato che “vengono coperte perché la nostra attenzione si concentri su quello che sta accadendo alla donna”.

All’interno della Chiesa, ha ricordato, “c’è maschilismo, c’è discriminazione nei confronti delle donne; nella Chiesa ci sono omissioni nei confronti della donna, e un’educazione che non sempre permette alle donne di poter affrontare questo problema”.

“È semplicemente una presa di coscienza per una trasformazione di quello che sta accadendo nella nostra società”, ha aggiunto.

In Messico, oltre alla celebrazione della Giornata Internazionale della Donna, svoltasi come in molti Paesi del mondo l’8 marzo, il 9 si svolgeranno varie manifestazioni e uno sciopero.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni