Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 21 Settembre |
San Matteo
home iconSpiritualità
line break icon

“Non credo… ma mi piacerebbe credere”. Come parlare agli altri dell’esistenza di Dio?

PERSEIDS

nasa.gov

Catholic Link - pubblicato il 09/03/20

Credere o non credere? Avere fede o non averla?

In questo racconto, ogni viaggiatore ha le proprie ragioni: uno per credere, e l’altro per non farlo. Solo alla fine del cammino (con la morte) si potrà verificare chi aveva ragione, ma allora non ci sarà più la possibilità di ricominciare e compiere di nuovo il viaggio. Stando così le cose, forse più di qualcuno potrebbe pensare che “la cosa più conveniente” sia credere, avendo sempre come sfondo un “nel caso in cui…”.

STARS
Inwinter - Shutterstock

Accettare l’esistenza di Dio per paura, però, non sembra elegante. L’accettazione deve basarsi su argomentazioni che riescano a dimostrare in modo soddisfacente che esiste. Il Catechismo della Chiesa Cattolica dice che “creato a immagine di Dio, chiamato a conoscere e ad amare Dio, l’uomo che cerca Dio scopre alcune ‘vie’ per arrivare alla conoscenza di Dio. Vengono anche chiamate ‘prove dell’esistenza di Dio’, non nel senso delle prove ricercate nel campo delle scienze naturali, ma nel senso di ‘argomenti convergenti e convincenti’ che permettono di raggiungere vere certezze” (CCC 31).

Prove dell’esistenza di Dio

Nelle catechesi di San Giovanni Paolo II ho trovato un buon riassunto di alcune prove dell’esistenza di Dio: la scienza dice che l’universo è in costante movimento ed espansione, e questo richiede una causa, che oltre ad averlo posto in essere gli abbia comunicato il movimento e continui a mantenerlo. Noi credenti chiamiamo questa causa intelligente Dio.

Quando studiamo l’evoluzione degli esseri viventi, ci rendiamo conto che mantengono una finalità interna che li orienta in una direzione, della quale non sono padroni né responsabili. Tutto questo ci porta a pensare a un Creatore.

TITICACA
Public domain

Desidero infine menzionare la bellezza, che si manifesta in modo splendido e vario nella natura con i suoi boschi, prati e fiori. La troviamo anche nelle innumerevoli opere d’arte della letteratura, della musica, della pittura…

Tutto questo ci rimanda alla fonte originaria: la bellezza trascendente del Creatore. Considerando l’immensità del cosmo, l’evoluzione degli esseri viventi e la bellezza della natura, lo spirito umano si sente sopraffatto nelle sue possibilità di comprensione e immaginazione, e pensa che un’opera di tale grandezza e qualità richieda un Dio Creatore di infinita sapienza.

Queste prove sono molteplici, e permettono all’essere umano, mediante la luce naturale della ragione, arrivare a conoscere con certezza l’esistenza di una realtà che è la causa prima e il fine ultimo di tutto. Noi credenti chiamiamo questa realtà Dio.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
diofede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni