Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
San Gabriele dell'Addolorata
home iconStile di vita
line break icon

Conta quello che i ministri della liturgia indossano a Messa?

MASS OF THE AMERICAS,WASHINGTON DC

Jeffrey Bruno

As part of the Solemn Pontifical High Mass the Bishop is vested, mirroring the preparation of the pascal sacrifice of the lamb in which they would carefully care for and prepare the lamb right up to the point of it's sacrifice.

Catholic Link - pubblicato il 06/03/20

di Will Wright

Se la domenica siete coinvolti in un ministero liturgico di qualsiasi tipo, grazie per il vostro servizio a Cristo e alla sua Chiesa! I vostri sforzi sono molto apprezzati. Ci sono molti modi per coinvolgersi come laici nel servizio della Chiesa.

La domenica è il grande giorno. Ogni domenica è una piccola Pasqua. Ogni domenica è una solennità. Ogni domenica è il momento in cui i cattolici praticanti, quando non sono costretti a casa o impegnati a rispondere ad emergenze o a richieste mediche, sono presenti in parrocchia. È il giorno in cui l’assemblea eucaristica si riunisce per adorare Cristo re per la gloria del Padre nello Spirito.

Potreste essere coinvolti nell’accoglienza, salutando le persone quando entrano in chiesa ed essendo il volto sorridente che passa i bollettini parrocchiali o gli ausili all’adorazione. Potreste stare alla porta, prendendovi cura dei membri bisognosi della congregazione e mantenendo l’ordine. Potreste leggere e proclamare la Parola di Dio durante la liturgia. Potreste essere nel coro o servire come cantore. Ci sono molti modi per servire Dio in modo regolare. O magari il sacerdote vi ha chiesto di aiutare nella distribuzione della Santa Comunione in una grande parrocchia.

Chi è coinvolto nel ministero liturgico la domenica dà un contributo importante alla vita parrocchiale e le dà la sua impronta. Se chi apre la porta è amichevole e accogliente, allora la parrocchia è accogliente e amichevole. Se le persone incaricate sono cortesi e attente, la gente si sente curata. Se i lettori si sono preparati e proclamano bene la Parola di Dio, allora l’importanza di quest’ultima si manifesta meglio.

Chi è coinvolto nel ministero liturgico dà il tono innanzitutto con quello che indossa. Ci sono molti motivi per cui tutti i laici devono vestirsi in modo appropriato per il Santo Sacrificio della Messa, qualche ragione in più per cui deve farci attenzione chi è coinvolto nel ministero. Quello che indossiamo conta.

Essere visti o non essere visti

In molte parrocchie, i servitori dell’altare indossano una tonaca, una cotta o un camice, non per distinguersi spiccando, quanto per coprire l’individualità e permettere di minimizzare le distrazioni. Un buon servitore dell’altare ha movimenti rispettosi e discreti che si notano a malapena. Un buon maestro di cerimonie può muoversi nel santuario senza essere visto.

Al di fuori della liturgia, i ministri dell’ospitalità e gli uscieri devono essere visibili, per essere un rapido punto di riferimento per chi ha bisogno di assistenza o informazioni. Quello che indossano, però, comunica subito qualcosa ai parrocchiani e soprattutto ai visitatori. Questa parrocchia prende sul serio la Messa? Mi prende sul serio? La domenica è qualcosa di importante o solo un altro giorno della settimana?

La gente che si veste in modo casual tende ad agire di conseguenza. Ad esempio, se una persona alla porta indossa giacca e cravatta in inverno e una camicia a maniche corte con cravatta d’estate indica che si tratta di un’occasione importante, se indossa calzoncini e una maglietta con le palme e infradito dà un’impressione molto diversa.

  • 1
  • 2
Tags:
celebrazioniMessavestiti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
4
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
5
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti maligni a San Miche...
6
CAIN AND WIFE
Francisco Vêneto
Con chi si è sposato Caino, se Adamo ed Eva avevano solo figli ma...
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni