Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 18 Giugno |
San Gregorio Barbarigo
home iconStile di vita
line break icon

“Sono cattolica e voglio essere femminista”

KOBIETA

Toa Heftiba/Unsplash | CC0

Catholic Link - pubblicato il 04/03/20

di Myriam Ponce

In base alla presunta difesa di molte donne che si trovano in situazioni di vulnerabilità o hanno subìto qualche tipo di violenza, specificatamente da parte degli uomini, il movimento femminista latinamericano ha preso forza. Iniziative sociali come #metoo e #undíasinmujeres si sono affermate apparentemente con l’unico proposito di unire le donne.

In questa atmosfera, vale la pena di chiederci quale sia il nostro ruolo come cattoliche.

1. Introduzione al femminismo

Alcuni accademici sostengono che il femminismo sia iniziato nel XVIII secolo con un movimento sociopolitico volto a perseguire l’uguaglianza dei diritti per uomini e donne, soprattutto sul lavoro e nel campo dell’istruzione. Si dice anche che il termine “femminismo” sia stato usato per la prima volta dal socialista francese Charles Fourier e sia stato assunto come sinonimo di emancipazione della donna, cercando il suo diritto al voto e alla partecipazione politica.

Altri indicano che il termine è stato usato per la prima volta come aggettivo da Alexandre Dumas (“l’uomo donna!), un antifemminista che criticava il movimento e i suoi postulati. Per altri ancora è stato citato per la prima volta in un documento medico.

Prima ondata

Ciò che è certo è che alla fine del XVIII secolo il termine è diventato popolare, portando a varie ondate di cambiamenti. La prima grande ondata di femminismo è iniziata tra il 1890 e il 1920, estendendosi fino agli anni Sessanta. Il suo obiettivo principale, come agli inizi del femminismo, era cercare gli stessi diritti per uomini e donne. Con questo movimento si è ottenuto il diritto di voto in alcuni Paesi.

Seconda ondata

La seconda ondata femminista è iniziata negli anni Sessanta, continuando fino all’inizio degli anni Settanta. L’obiettivo era un salario uguale per uomini e donne in caso svolgessero lo stesso lavoro, la libertà sessuale e il diritto all’aborto.

La scrittrice Simone de Beuvoir è diventata la massima rappresentante del movimento, e sosteneva gli anticoncezionali (ha pubblicato nel 1971 il suo “Manifesto per l’aborto legale”). Ripudiava la famiglia, affermava che tutte le donne erano omosessuali, difendeva la legalizzazione della pederastia, indicava la gravidanza come schiavismo, dichiarava l’uomo un individuo oppressore e ovviamente criticava anche la Chiesa cattolica.

A quel punto, tra i tanti postulati iniziava già a intravedersi il rifiuto sociale nei confronti della maternità, del matrimonio e della famiglia.

Terza ondata

La terza ondata è iniziata negli anni Ottanta, ispirata anche da altri movimenti basati sull’ideologia di genere e sull’ecologia.

Da allora il movimento ha modificato il suo discorso fondamentale per l’uguaglianza dei diritti per postulare la difesa della donna e il suo “diritto” di porre fine alla vita dei propri figli.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
cattolicesimodonnefemminismofemministe
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
7
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni