Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 04 Dicembre |
San Francesco Saverio
home iconSpiritualità
line break icon

L'errore che commettiamo e che aiuta la diffusione di Satana

WHISPER

Plastic Ghost | Shutterstock

don Marcello Stanzione - pubblicato il 03/03/20

Oggi facciamo sempre più fatica a chiamare il diavolo per nome perchè non riusciamo ad individuarlo. Spesso si maschera da capi carismatici che idolatriamo e stimiamo. Senza comprendere cosa si nasconde dietro di loro

Il satanismo dei primi decenni del Duemila è l’icona di una certa modernità, proteiforme e variegata.

Nonostantela diversità degli approcci, sembra permanere, in tutte le varie forme in cui si manifesta il demoniaco, un elemento sufficientemente significativo e comune alle diverse forme di satanismo: una “ribellione radicale” sia che si traduca in un’adorazione o venerazione esplicita a Satana per servirlo, sia che ci si limiti a servirsene per tutti quegli scopi terreni che il Satana biblico propone agli uomini come fine ultimo della loro esistenza, sia che lo si usi come un simbolo in una sorta di “psicodramma” mirante a consumare una ribellione totale contro il Dio della Bibbia al fine di coltivare l’illusione di poter meglio gustare i beni terreni.

DEMON
PIXABAY

“Senza nome” e “senza faccia”

Il satanismo contemporaneo diviene un fenomeno “senza nome”, “senza faccia”, alla portata di tutti e di facile presa. Il male diviene autonomo e impersonale; basti pensare al fatto che diverse sette, definite sataniche, non credono affatto al personaggio biblico chiamato Satana. Ed è proprio questo il suo agire attuale, la sua azione ordinaria nella cultura delle emozioni forti: attraverso la sua opera seduttrice, provoca l’obnubilamento delle menti e delle coscienze delle persone, spingendole a compiere azioni contrarie alla volontà di Dio e dannose per sé e per gli altri.




Leggi anche:
Michela…fuggita dal satanismo

Si fa fatica a dargli un nome

L’esperienza del male è caratterizzata anzitutto dalla confusione e quindi dalla fatica a capire, a spiegare o comunque a dare un significato a ciò che si sta sperimentando. Fa parte di questa modalità dell’esperienza del male la fatica a dare un nome al diavolo – demonio -. Principe di questo mondo, insomma al Nemico o Avversario di Dio e dell’uomo. Questa fatica a comprendere e a dare un nome si manifesta nella pluralità di linguaggi e rappresentazioni che accompagnano l’unica grande esperienza del male.

Creative Commons

“Principio del male”

La tentazione è quella di semplificare il più possibile i termini del problema, le figure e i nomi, riconducendo tutto a un neutro “principio del male” che possa contenere tutto. Ma questa soluzione non fa altro che riproporre il problema, creando un indeterminato negativo o malum, senza nome e senza volto, con cui l’uomo non può confrontarsi.

I capi carismatici

Satana prende la forma della cultura attuale, caratterizzata da un profondo, e marcato soggettivismo, favorendo la diffusione di credenze vaghe e sincretiste, per cui ognuno sceglie dai vari ambiti religiosi o filosofici quegli elementi che ritiene a lui congeniali sparendo nell’impersonale e addirittura nel far credere alla sua inesistenza. Nello stesso tempo però favorisce la sequela di capi carismatici che promettono sollievo dal male fisico, psichico o morale e si presentano come rassicuranti punti di riferimento.




Leggi anche:
Le più pericolose organizzazioni sataniste della storia

La visione confusa dell’uomo

Non chiamando più il diavolo con il suo nome e non riconoscendo nelle esperienze di male la sua traccia, la trasgressione e la ricerca delle emozioni forti divengono gli unici punti di riferimento per tutti coloro che hanno smarrito la fede e i “limiti” umani entro cui l’uomo è chiamato a vivere. Certamente ogni esperienza del male rimanda ad un’alterità misteriosa che l’uomo non controlla totalmente; la complessità dei linguaggi di questa società ha reso complesso anche il modo attraverso il quale il male si dà al mondo e all’uomo.

La visione confusa che l’uomo ha di questo mondo delle tenebre e del suo “principe”, giova sia a Satana stesso che può agire in modo tale da lasciare ferite “senza farsi riconoscere” sia all’’aspettativa di coloro che si organizzano per realizzare le opere dell’occulto, senza rendersi conto che sono solo pedine e vittime di un sistema molto più grande di loro.


SMARTPHONES

Leggi anche:
I mass media alimentano il satanismo: attenti a siti internet, eroi e streghe

Tags:
diavolosatanismo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CHARLES
Anna Ashkova
La preghiera del Beato Charles de Foucauld da...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni