Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 03 Dicembre |
Blanca de Castilla
home iconStorie
line break icon

L'uomo più longevo del mondo muore, ma non prima di aver condiviso il suo segreto

WATANABE

JAPAN POOL - JIJI PRESS - AFP

Adriana Bello - pubblicato il 29/02/20

Il 5 marzo avrebbe compiuto 113 anni

Due settimane fa, dei rappresentanti del Guinness dei Primati hanno conferito un riconoscimento a Chitetsu Watanabe, perché a 112 anni era l’uomo più longevo del mondo.

Quando gli è stato chiesto quale fosse il segreto per vivere tanto a lungo ha risposto: “Non arrabbiarsi e avere sempre un sorriso sul volto”.

Aveva anche confessato di amare i dolci, anche se negli ultimi anni mangiava solo le creme delle torte e i budini perché aveva perso la dentatura, cosa che comunque non gli impediva di continuare a sorridere alla vita.

Il 5 marzo avrebbe compiuto 113 anni. Era nato a Niigata, in Giappone, primo di otto fratelli. Aveva studiato agraria, e dopo essersi laureato aveva lavorato in una piantagione di zucchero prima di andare a Taiwan, dove ha vissuto 18 anni e ha conosciuto la moglie, Mitsue, con la quale ha avuto cinque figli.




Leggi anche:
Medico giapponese vissuto fino a 105 anni condivide 12 segreti per vivere a lungo

Nel 1944, alla fine della guerra del Pacifico, doveva prestare il servizio militare, ed è quindi tornato in Giappone insieme alla sua famiglia, lavorando poi nell’ufficio governativo per l’agricoltura fino alla pensione.

Insieme a uno dei suoi figli ha costruito una nuova casa per la sua famiglia, che includeva un terreno da lavorare. Fino a 104 anni è stato un attivo giardiniere, e amava piantare ogni tipo di albero da frutta e qualsiasi verdura. Partecipava anche a mostre di bonsai (l’ultima nel 2007), e anche quando era ormai in una casa di riposo amava fare esercizio in base alla sua età e dedicarsi a calligrafia e origami.

Ora la lunga e straordinaria vita di Watanabe verrà ricordata qui sulla Terra dai suoi 5 figli, 12 nipoti, 16 bisnipoti e un trisnipote.

Tags:
giapponesorrisouomovita
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni