Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 01 Dicembre |
Beato Charles de Foucauld
home iconStile di vita
line break icon

Cos'ha di buono il Carnevale?

CARNIVAL

Shutterstock | Bosnian

Salvador Aragonés - pubblicato il 24/02/20

Nel mondo sono iniziati i festeggiamenti per il Carnevale, la settimana che precede la Quaresima. Sono feste variabili, del calendario lunare, come la Quaresima cristiana, caratterizzate da sfilate, carri, balli, canti e travestimenti. Le strade si riempiono di colore, e i genitori vestono i figli con abiti variopinti. Il Carnevale si celebra in strada, tra feste e allegria.

Le feste di Carnevale si celebrano in tutto il mondo, in particolare in Europa, America Latina e Africa. Il Carnevale di Venezia è famoso, ma oggi quelli più noti sono quelli brasiliani e di altri Paesi sudamericani che mescolano le tradizioni portate dai conquistadores spagnoli e portoghesi alle tradizioni africane, degli schiavi portati in America.

Le feste del Carnevale non sono uguali in tutti i luoghi, né iniziano nello stesso giorno. In Francia iniziano il “mardi-gras” (martedì grasso), in Italia il “giovedì grasso”, in Spagna nel “jueves lardero”, in cui si mangiano carne e soprattutto insaccati grassi, tipici di queste giornate.

Oggi c’è chi celebra il Carnevale mangiando e bevendo in eccesso, e prendendosi gioco della religione. Come tutte le feste popolari, però, il Carnevale apporta anche cose positive.

Quali sono gli aspetti positivi del Carnevale?

Cosa possiamo imparare nelle feste di Carnevale? Come vivere in famiglia queste feste? Cosa raccontare ai figli dei travestimenti e della festa?

In questa galleria esponiamo 6 aspetti positivi che può apportare il Carnevale.

Creatività

Uno degli aspetti più vistosi è sicuramente la creatività per le strade, con i carri, i travestimenti e le coreografie. È un’arte, l’arte del travestimento e dell’abbellimento delle vie.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
carnevale
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
LOURDES
Il Cattolico
Novena preparatoria all'Immacolata Concezione...
ANGEL
Philip Kosloski
A cosa assomigliano i nostri angeli custodi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni