Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Ariel, Belle, Tiana: la collezione di abiti da sposa ispirati alle principesse Disney è realtà!

DISNEY BRIDAL
Repubblica
Condividi

Una collaborazione che sa di incanto: il sogno di ogni bambina che si avvera nel giorno più da favola della sua vita. Arrivano sedici abiti da sposa ispirati alle principesse Disney!

“Il sogno realtà diverrà…” e forse hai dovuto anche aspettare un bel po’ prima che accadesse, ma la fata madrina ci ha messo un pizzico di magia, una zucca e una scarpetta di cristallo (ehm…per essere precise un solitario con taglio brillante e incastonatura quasi invisibile magari), ma finalmente Cenerentola che convola a nozze con tanto di uccellini che le reggono il velo (anche se ultimamente vanno più di moda cani che portano le fedi…) e bel principe col castello (poi non stare a guardare se è un monolocale di proprietà o una villetta a schiera in affitto, bastano le tende giuste, in fondo), finalmente, sei tu. Che se il matrimonio, nonostante i tempi che corrono, resta uno dei desideri nella top five femminile, al primo posto ce n’è uno che ci ha accomunate proprio tutte: quello di essere principesse. Anche solo fino a mezzanotte, ci accontentiamo.

E allora un abito bianco da favola, indossato proprio nel giorno più romantico della vita, farà felice la cinquenne che è dentro di voi e che, ammettetelo, ancora non capisce perché non si può andare a lavoro vestite da principesse. Volteggiare con la gonna gialla di Belle dal tavolo, alla fotocopiatrice, alla macchinetta del caffè renderebbe anche la chiamata del cliente antipatico molto più piacevole, senza contare i topolini che aiuterebbero a tenere in ordine lo schedario.

Comunque, come al solito, ci pensa la Disney a realizzare i nostri desideri (almeno quelli realizzabili, che al principe e al “per sempre felici e contenti” ci dobbiamo ancora pensare da sole!) anche quelli di noi principesse un po’ cresciute: hanno annunciato il lancio di una capsule collection di abiti da sposa in collaborazione con la maison Allure Bridals, ispirati proprio ai modelli che abbiamo guardato e riguardato nella nostra infanzia. Sedici abiti che saranno presentati al completo ad aprile 2020, durante la New York Bridal Fashion Week, e di cui, per ora, ci hanno regalato un’anticipazione svelando i bozzetti ispirati a Tiana (La principessa e il ranocchio), Belle (La bella e La Bestia) e Ariel (La Sirenetta). Ogni abito bianco incarna la personalità della principessa che lo indossa: Belle non poteva essere più romantica, con la gonna ampia che tanto ricorda quella che ondeggiava in un salone di vetro e stelle, un taglio fasciato con una svolazzante gonna (o forse dovremmo dire coda?) di rouches per la Ariel “pronta a solcare gli oceani per amore”, si legge sull’account Instagram di Allure Bridals, e infine i lustrini e il pizzo del modello Platinum di una Tiana uscita direttamente dai saloni anni venti di New Orleans.

Proprio l’amministratrice delegata della maison, kelly Crum, ha commentato con queste parole la collaborazione

Molte spose sono cresciute ammirando le principesse Disney. Ispirate dalle loro avventure, dagli abiti e dalle fantastiche storie dei classici film. Tutti gli abiti da sposa si ispirano a questi personaggi senza tempo e presentano complessi dettagli…siamo pronti a veder emergere il romanticismo dei vestiti. (Repubblica)

La buona notizia è che non servirà nessuna magia della fata turchina per permettersi questi abiti: una parte della collezione prevede modelli che vanno dai 1.200 ai 2.500 dollari, mentre solo sette dei sedici vestiti saranno esposti nei lussuosi negozi di Kleinfeld Bridal a New York e a Toronto e costeranno dai 3.500 ai 10.000 dollari (e qui tocca raccomandarsi alla regina madre del futuro consorte magari!).
Perché sì, sentirsi principesse, almeno una volta nella vita è ancora un sogno di molte e l’abito da sposa è una cosa seria, secondo me, non solo superficialità e frivolezza: quell’abito lo porteremo sempre nel cuore, lo indosseremo tante e tante volte nella nostra mente, magari proprio in quei giorni in cui ci sentiamo meno belle, con la tuta e la ricrescita. Apriremo l’armadio e sarà lì, stirato o magari in una foto appesa a una parete, a ricordarci che siamo principesse per sempre, che stiamo vivendo una favola vera e che a quella bambina di cinque anni possiamo dire di stare tranquilla: i suoi sogni, sono diventati realtà!

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.