Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La Costituzione Italiana per una società più felice

DENTRO TUTTI CANALE PENSIERO POSITIVO VOLONTARIATO
©Dentro Tutti
Condividi

Al via “Dentro tutti”, la testata multicanale del pensiero positivo

Chi pensa che la legge sia materia sterile e che abbia poco a vedere con la vita di ciascuno di noi, avrà modo di ricredersi, grazie al nuovo progetto “Dentro tutti”, iniziativa incentrata sui temi fondanti della Costituzione, al servizio del volontariato e del terzo settore.

L’iniziativa, che ha per obiettivo la creazione di una testata di nuova concezione, multicanale e multipiattaforma fra carta, web e social dedicata a giovani e studenti disponibile a partire da Settembre, è stata presentata in questi giorni Milano, nella prestigiosa sede di Palazzo Marino, alla presenza di rappresentanti istituzionali e stakeholders.

Giuliano Bianucci, direttore di “Dentro Tutti”, una delle menti dell’iniziativa insieme a Roberto Di Giovan Paolo, presidente dell’impresa sociale Smemolab, ha raccontato ad Aleteia “che in questo canale avranno visibilità le eccellenze del Terzo Settore italiano per stimolare un dialogo aperto e fecondo con i giovani su tematiche di cittadinanza responsabile e di sostenibilità: sociale, ambientale, culturale”.

Perché partire dalla Costituzione?
Questo lo ha spiegato Gherardo Colombo, ex magistrato e giurista, co-fondatore dell’Associazione SulleRegole, secondo cui “la legge è il centro e la forma dello stare insieme delle persone, per cui tutto parte da lì. La Costituzione è la garanzia della “pari dignità”, contro ogni discriminazione, promotrice dei diritti inviolabili dell’uomo.

La politica e giornalista, nonché co-fondatrice di Telefono Azzurro, Silvia Costa ha posto l’accento sull’importanza di puntare con Dentro Tutti, all’innovazione sociale in senso inclusivo, rafforzando allo stesso tempo la pratica di esperienze europee oltre che nazionali e mettendo il luce le azioni di alto valore umano e civile.

La forza di Dentro Tutti, come si evince dalla perifrasi è nella sua capacità di aggregazione per quello slancio verso il bene, che fa dell’Italia un motore importante nel volontariato e nell’impegno civile. E, questo lo sa bene Claudia Fiaschi, Portavoce del Forum Terzo Settore, che nell’aderire a questa iniziativa, ha rimarcato l’importanza di puntare sulle energie trasformative: “perché sappiamo che tutti possono fare qualcosa per cambiare la realtà, il mondo in cui viviamo e molte persone lo fanno già. L’esperienza del Terzo Settore è proprio questa: una grande biodiversità di soggetti e persone che si organizzano insieme ad altri per prendersi a cuore un pezzo della propria comunità, un tema, una provocazione, una sfida”.

Tutte queste esperienze si traducono nella parola “dono”. E, come ha sottolineato Stefano Tabò, Presidente di CSVnet, “chi pratica l’attività del volontariato, la fa diventare parte della propria esistenza anche in chiave di comprensione più limpida di quelli che sono i diritti e doveri altrui oltre che i propri”.

I contenuti di Dentro Tutti saranno Creative Commons, condivisibili e replicabili senza pagare diritti. La piattaforma, come una vetrina wiki sarà in continuo sviluppo.

L’iniziativa, che vede Aleteia.org come media partner, si rivolge a quella fascia di grande pubblico interessata e sensibile alle tematiche civiche e di cittadinanza. Ma l’obiettivo primario è la sperimentazione di linguaggi e format che vedano i giovani protagonisti, partendo dalla scuola e coinvolgendo educatori e famiglie in percorsi sotto forma di racconto, testimonianze e soprattutto partecipazione e impegno personale.

“Sono infatti i giovani il nostro futuro, la risorsa più preziosa, il capitale umano che deve vedere le nostre ragazze e i nostri ragazzi crescere nella cultura della Cittadinanza europea, di Erasmus, della società che si dona”, è la speranza di Bianucci, secondo cui “è ai giovani che dobbiamo chiedere di utilizzare le proprie chiavi di lettura per costruire uno spazio che li vedrà redattore collettivo del grande progetto di cittadinanza, creando i contenuti, condividendoli, guidando gli adulti in un percorso comune”.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.