Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sacerdoti polacchi solcano le piste in una competizione sciistica annuale

SKI,PRIESTS
Pawel Ulatowski | AFP
Condividi

In tonaca alla ricerca della vittoria nella coppa intitolata a Giovanni Paolo II

Guardate questi sacerdoti polacchi prendere parte a una competizione sciistica annuale a Wisla, in Polonia. Con le tonache nere che ondeggiano al vento, i presbiteri si battono per vincere la coppa intitolata a Giovanni Paolo II.

Il Pontefice polacco era un esperto sciatore, e ha sciato per nove anni dopo essere diventato Papa, fino al 1987, quando le sue condizioni di salute non gliel’hanno più permesso. Aveva anche dato la sua benedizione all’iniziativa.

Papa San Giovanni Paolo II era noto come il “temerario dei Tatra”, soprannome che si era guadagnato per la sua capacità di solcare le piste dei monti Tatra, dove trascorreva due settimane ogni inverno. Si dice che una volta abbia detto “Sarebbe indecoroso per un cardinale sciare male”.

Padre Damian Kopek, uno degli organizzatori della competizione, ha riferito al Servizio di Informazione Religiosa Ucraina nel 2013 che l’evento permette ai sacerdoti di mostrare alla gente come trascorrere il proprio tempo libero e competere onestamente.

“Il sacerdote è con la gente e per la gente”, ha spoegato. “Posso offrire un esempio di come divertirsi – senza alcool, con una competizione onesta e con lo spirito della montagna”.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni