Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 07 Febbraio |
Santi Paolo Miki e compagni
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

10 cose che ho imparato grazie ai miei cinque figli

BIG,FAMILY,PORTRAIT,KIDS

Shutterstock

María Verónica Degwitz - pubblicato il 17/02/20

Al giorno d’oggi le famiglie numerose non sono di moda. Ogni volta che dico di avere cinque figli ricevo espressioni di stupore quando non di disapprovazione.

Non manca mai qualcuno che dica “Siete pazzi”, al che rispondiamo sempre di sì, perché bisogna davvero essere un po’ folli per avventurarsi nel mondo delle famiglie numerose.

8 mesi fa è nata la mia quinta figlia, accompagnata da una gioia indescrivibile. Nonostante la paura dell’ignoto, sembra che sia arrivata per confermarci che in questa famiglia le era da sempre stato riservato un posto, solo che ci ha messo un po’ di più ad arrivare.

Vorrei raccontarvi alcune delle cose che hanno aiutato la nostra famiglia nel processo di apprendimento.

NEWBORN
By Dragana Gordic | Shutterstock

1 L’ora di andare a dormire è fondamentale

I bambini hanno bisogno di riposare per crescere, e i genitori hanno bisogno di un po’ di tempo da trascorrere da soli per “collegarsi”, e per questo l’ora per andare a letto non è negoziabile. Ci assicuriamo che i bambini abbiano il riposo necessario e noi genitori possiamo conversare con calma, vedere un film o terminare tranquilli qualsiasi compito pendente.

Questo richiede una disciplina quasi militare, perché si incontrano sempre delle resistenze, ma vale la pena di insistere.

Two brothers waving back at their mother on their first day at school
© luminaimages/SHUTTERSTOCK

2 Indipendenza non significa abbandono

Fondamentale nell’educazione è far sì che l’educando se la sbrighi un po’ da solo, e quando si hanno molti figli diventa imprescindibile. Ciò non vuol dire abbandonare i bambini alla propria sorte, ma accettare che una parte importante del loro sviluppo è imparare a fare le cose da soli, e che è vitale essere lì per insegnarglielo.

MOTHERHOOD
Monkey business images - Shutterstock

3 Del tempo per se stesse è necessario

Serve non solo del tempo per se stesse, ma anche per stare da sole con il coniuge, e con ciascuno dei figli a livello individuale. È una delle cose più difficili quando si hanno molti figli e tutti piccoli, ma quando trascorriamo del tempo da soli con ciascuno possiamo apprezzare meglio quello che accade loro, quello che provano e quello che li incoraggia.

È anche bello per loro apprezzare il tempo da soli con mamma e papà, e quindi bisogna tirar fuori il tempo anche dove sembra non esserci.

4 Non esiste una ricetta unica

Ogni figlio è diverso, e nell’educazione le regole universali non trovano applicazione. Bisogna imparare a conoscere i propri figli per sapere qual è il loro linguaggio emotivo, quali virtù devono rafforzare, come imparano meglio, ecc.. Solo capendo quello di cui ha bisogno ciascuno possiamo aiutarli a crescere.

PARENTING
Shutterstock | New Africa

5 I bambini hanno bisogno di meno di quanto si pensi

Molti dei commenti che riceviamo è che è impossibile avere una famiglia numerosa perché vuol dire che non si darà ai bambini quello di cui hanno bisogno. Ci siamo sorpresi vedendo che i bambini non hanno bisogno di molte cose: educazione, vestiti, cibo e molto amore.

Il resto è un di più, e in una casa in cui ci si diverte e di tanto in tanto si spezza la routine ci sono sempre modi per creare ricordi indimenticabili che non necessariamente implicano grandi spese.

NOTEBOOK,NOTEPAD,PENCIL,TO DO LIST
Shutterstock

6 L’organizzazione mentale è fondamentale

Bisogna avere agenda e calendario, e la mente deve funzionare come un’agenda elettronica. Inserire le attività di ogni figlio nelle 24 ore della giornata è un’arte, ma si può fare. È indispensabile cercare di anticiparsi ed essere molto puntuali.

MOTHERHOOD
Shutterstock

7 Bisogna perdere la paura di fare brutta figura

Noi famiglie numerose possiamo essere molto sensibili a quello che gli altri pensano di noi. Già stiamo “infrangendo le regole” avendo molti figli, e quindi dobbiamo dimostrare che va tutto bene.

Spesso sentiamo una pressione speciale a far sì che tutto riesca nel migliore dei modi, che i bambini si comportino bene, ecc.. Bisogna perdere la paura e concentrarsi sul bene della propria famiglia, cosa facile a dirsi e più complicata da mettere in pratica.

MOTHERHOOD
Shutterstock | Asia Images Group

8 Ci sono figli più bisognosi di altri, e va bene

Siamo cresciuti con l’idea che l’uguaglianza sia il valore supremo, ma la vita ci ha insegnato che in famiglia uguaglianza non equivale necessariamente a giustizia.

Ci sono molti motivi per i quali un bambino può avere più bisogno dei genitori rispetto a un altro, e cedere di fronte a questo è non solo giusto, ma necessario. Basta con i sensi di colpa. Bisogna dare a ciascun figlio quello di cui ha bisogno.

MOTHERHOOD
Shutterstock | ESB Professional

9 Essere autentici

Leggere libri, controllare l’account di Instagram e vedere lo stile educativo della vicina può diventare a volte una fonte di pressione. Ogni famiglia è unica, e quello che funziona dai vicini magari non funziona da noi. Liberarsi dalle aspettative rende davvero liberi di decidere il proprio stile educativo.

MOTHER
Shutterstock | ffoto29

10 La generosità è la chiave per essere felici

Aprire il nostro cuore agli altri e cercare il loro bene è quello che ci riempie davvero. L’amore è questo, e più amiamo più saremo felici.

Tags:
famiglie numerosefiglimadri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni