Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come la consacrazione a San Giuseppe può cambiarvi la vita

Consecration to St. Joseph
Condividi

Il nuovo programma di consacrazione di padre Donald Calloway inizierà il 16 febbraio

Se la Chiesa cattolica considera San Giuseppe un modello e un esempio di virtù da molti secoli,è stato scritto relativamente poco sulla devozione nei suoi confronti. Nell’ultimo secolo, tuttavia, è stato pubblicato un crescente numero di libri per gettare più luce sul padre putativo di Gesù, tra cui Consecration to St. Joseph, di padre Donald Calloway.

Padre Calloway ha notato questa discrepanza a livello di scritti spirituali, e con questo nuovo libro cerca di avviare un movimento mondiale di devozione a San Giuseppe.

Uno dei motivi per i quali il sacerdote si rivolge a San Giuseppe è che “abbiamo bisogno della paternità spirituale di San Giuseppe perché ci aiuti a proteggere il matrimonio e la famiglia. Matrimonio e famiglia sono sempre stati sotto attacco, ma nei tempi moderni le minacce hanno raggiunto livelli straordinari… Per combattere e sconfiggere gli inganni di Satana, la Chiesa ha bisogno di San Giuseppe. Il suo esempio e la sua protezione sono l’unica via d’uscita nella situazione di confusione in cui ci troviamo”.

San Giuseppe è un potente intercessore a favore delle famiglie, e quindi è perfetto da questo punto di vista.

Molti santi, inoltre, hanno sottolineato la devozione a San Giuseppe come modo per avvicinarsi a Gesù.

Questo è l’obiettivo principale della Consacrazione a San Giuseppe di padre Calloway.

“La consacrazione totale a San Giuseppe significa che si compie un atto di affidamento filiale al proprio padre spirituale perché possa prendersi cura del nostro benessere spirituale e guidarci a Dio. La persona che si consacra a San Giuseppe vuole stare il più vicino possibile al padre spirituale, al punto da assomigliargli in virtù e santità”.

Come chi si avvicina alla Vergine Maria viene condotto più vicino a Gesù, chi si dedica a San Giuseppe si troverà ad avere un rapporto più profondo con Dio.

L’obiettivo finale, ovviamente, non è l’adorazione di San Giuseppe – visto che l’adorazione è riservata solo a Dio –, ma l’imitazione della sua virtù e del suo esempio, che ci porta più vicini a Dio.

Il programma spirituale di padre Calloway consiste in una preparazione di 33 giorni che può essere effettuata in qualsiasi periodo dell’anno. Se la si vuole usare come una preparazione alla festa di San Giuseppe, il 19 marzo, si deve iniziare la consacrazione il 16 febbraio (o il 15 febbraio, in base all’anno).

La consacrazione proposta da Calloway è relativamente facile da realizzare, perché include solo una breve meditazione al giorno, seguita da una piccola serie di preghiere.

Se volete cambiare la vostra vita, provate a consacrarvi a San Giuseppe e a permettergli di riportarvi a Dio.

Santa Teresa d’Avila ha detto: “Sembrerebbe che Dio abbia concesso agli altri santi il potere di aiutarci solo in un tipo di necessità, ma l’esperienza mostra che San Giuseppe può aiutarci di fronte a qualsiasi bisogno”.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni