Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconSpiritualità
line break icon

Vuoi vederlo solo passare, Gesù, o toccarlo?

CONFESSION

asiandelight|Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 10/02/20

Per essere guariti da Cristo dobbiamo toccarlo, non possiamo accontentarci di vederlo passare nella nostra vita. L'unico modo per farlo è attraverso i sacramenti o percorrendo quella via di santità che Lui stesso ci apre: dobbiamo seguire le frange del suo mantello!

In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli, compiuta la traversata, approdarono e presero terra a Genèsaret. Appena scesi dalla barca, la gente lo riconobbe, e accorrendo da tutta quella regione cominciarono a portargli sui lettucci quelli che stavano male, dovunque udivano che si trovasse. E dovunque giungeva, in villaggi o città o campagne, ponevano i malati nelle piazze e lo pregavano di potergli toccare almeno la frangia del mantello; e quanti lo toccavano guarivano.

Marco 6,53-56

Appena scesi dalla barca, la gente lo riconobbe, e accorrendo da tutta quella regione cominciarono a portargli sui lettucci quelli che stavano male, dovunque udivano che si trovasse.

Riconoscere Gesù ha come immediata reazione quella di portare davanti a Lui ciò che di noi ci fa male, ci fa soffrire. C’è come l’intuito di sapere che solo Lui può davvero fare qualcosa per ciò che ci tiene prigionieri in un male. Non a caso la gente continua a fare così anche oggi. Basti pensare a San Pio da Pietrelcina e accorgersi di come il Vangelo di oggi calzi a pennello sulla sua straordinaria esperienza di vita. Che cosa riconosceva la gente in lui? Cristo. E cosa faceva dopo aver riconosciuto Cristo in lui? Gli portavano tutti coloro che soffrivano. Questo è il motivo per cui padre Pio ha passato la stragrande maggioranza della propria vita in quel grande pronto soccorso che è il confessionale. Quando tu vedi che lì Gesù è presente allora senti il desiderio di consegnargli le tue ferite, ciò che ti tiene legato, ciò che ti tiene stretto. I santi sono quasi sempre come il miele: attirano grandi folle. E lo fanno perché in loro sembra di riuscire a riconoscere Cristo.

E dovunque giungeva, in villaggi o città o campagne, ponevano i malati nelle piazze e lo pregavano di potergli toccare almeno la frangia del mantello; e quanti lo toccavano guarivano.

Il Gesù che salva è il Gesù che tocca. Sono i sacramenti la prima vera grande maniera attraverso cui Gesù continua a toccarci. Senza sacramenti siamo condannati a vedere solo passare Gesù. Per questo dovremmo tornare a riscoprire la potenza racchiusa in essi. Ma non è solo lì che veniamo toccati. Ad esempio veniamo toccati da Lui tutte le volte che incontriamo la santità. E questo deve spingere ognuno di noi a farsi santo, perché solo così il mondo può trovare un modo per toccare ancora Cristo e trovare guarigione. Sii santo e allora sarai come la frangia del mantello di Gesù, sarai come la sua mano, sarai cioè concretamente ciò che può operare la differenza.

#dalvangelodioggi

Tags:
vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni