Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 09 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconSpiritualità
line break icon

Che senso ha rispettare le norme cristiane?

KOBIETA W KOŚCIELE

frantic00 | Shutterstock

padre Carlos Padilla - pubblicato il 08/02/20

Docilità e libertà perché le leggi religiose siano un cammino per rafforzare Cristo dentro di noi

Mi costa adattarmi alle norme che mi vengono imposte, soprattutto quando quelle norme mi limitano. Bloccano il mio desiderio di fare ciò che voglio e di calmare tutte le mie ansie.

La norma mi obbliga. Il precetto esige qualcosa da me. Anche Gesù si è sottoposto alla legge: è stato presentato al tempio 40 giorni dopo la sua nascita. Gesù e i suoi genitori si sono sottomessi alla legge.

Dio sottoposto alla legge degli uomini, alla legge ispirata da Dio nel popolo di Israele. Dio fatto carne nel suo popolo, conformemente alle sue leggi.

Non riesco ad abituarmi a questo Dio così docile. Non so perché mi attirano gli dèi potenti che impongono la loro legge e il loro potere.

Mi ribello di fronte a un Dio apparentemente debole, incapace di farsi valere di fronte al potere dell’uomo. Un Dio incatenato alle sue norme. E a me costa tanto sottomettermi alle norme…

Maria Immacolata non aveva bisogno di essere purificata, ma ha rispettato la norma. Il primo figlio è un’offerta. E Maria viene purificata dopo il parto.

Il figlio viene offerto a Dio stesso. Non smette di avere un senso profondo. Il figlio di Maria, il suo figlio santo, apparteneva già a Dio prima di nascere. Ora compie solo la legge e lo restituisce.

Gesù è Dio, è uomo, è figlio di Dio, è l’offerta perfetta. È il primogenito che deve salvare l’uomo.

Viene offerto al tempio. Dio fatto carne offerto a Dio stesso. In quel tempio in cui riposava l’arca dell’Altissimo. Lì dove gli uomini lasciano le loro offerte, le loro vite donate, ai piedi di Dio.

  • 1
  • 2
Tags:
cristianesimoregole
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni