Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconFor Her
line break icon

Vuoi un partner per San Valentino? Te lo consegna a domicilio Amazon dating

AMAZON DATING

Amazon Dating

Annalisa Teggi - pubblicato il 07/02/20

... ma è solo uno scherzo. Eppure in migliaia hanno fatto richieste reali sul sito: forse ci lusinga l'idea di trovare il compagno o la compagna perfetti per una sera, ma come ci sentiremmo a essere guardati come prodotti?

Devo ammettere che io ci sono cascata e ho creduto fosse vero. In fondo, in mezzo alle mille assurdità che si vedono in giro, non mi pareva neppure la più strana. Anzi mi sembra proprio allineata e in sitonia alle esigenze di questo tempo capace di tradurre in efficienza e affari usa-e-getta anche il romanticismo. Venendo ai fatti, esiste questo sito che si chiama Amazon Datinged è in tutto e per tutto identico alla schermata dell’Amazon tradizionale; in vendita però ci sono prodotti umani, uomini e donne che si offrono come accompagnatori romantici per una serata. I prezzi sono variabili, per qualcuno è prevista l’opzione Prime e per ciascuno c’è l’indice di gradimento dei precedenti acquirenti. Non è vero, ma è molto realistico.


WOMAN, MAN, DATE

Leggi anche:
Desideravo un vero appuntamento romantico, perché lui non l’ha capito?

La provocazione consiste nel dare l’impressione di poter scegliere il prodotto umano preferito, valutando tutte le opzioni che offre (c’è chi “si fermerà a guardare il tramonto con te” e chi “non usa il deodorante per ragioni ecologiche”), e poi metterlo nel carrello. Età, provenienza e tendenze sessuali sono le più variegate possibili; si trova di tutto. È solo una finzione, messa on line dalle americane Ani Acopian, creatrice di contenuti indipendenti, e Suzy Shinn, produttrice musicale di artiste come Dua Lipa e Katy Perry; se il loro era un progetto ironico, hanno però dichiarato di aver ricevuto migliaia di richieste vere dagli utenti del sito. Dunque, Amazon Dating resterà solo uno scherzo ben riuscito?

Parodia di un business possibile?

Esistono le chat di incontri, esiste Tinder, esiste da che mondo è mondo l’amore a pagamento; qual è l’idea nuova, o forse l’intuizione paradossalmente sensata, dietro Amazon Dating? Chi l’ha creato si dichiara fan di Amazon; sia la Acopian che la Shinn sono partite dalla domanda:

Viviamo in un tempo in cui la tecnologia sta trasformando gli appuntamenti in un gioco, e perché Amazon non dovrebbe aggiungere un tentacolo in più al modello polipo del suo business, perché non potrebbe avere anche uno spazio per gli incontri?  (da Mashable)

L’evidenza che migliaia di persone avrebbero desiderato che fosse vero, fa riflettere. Che cosa apprezziamo di Amazon? L’acquisto comodo, veloce e facile. Perché si può essere tentati di applicare questo criterio alle relazioni? Ciascuno ha dei sogni e delle aspettative, e non c’è cosa che li mandi così bene all’aria come i rapporti personali. A volerlo definire sul serio, un incontro è la negazione di ogni copione e previsione. Porta con sé una novità incarnata, può riservare sorprese orrende. Eppure è disumano volerne ridurne il più possibile la portata dirompente (le incognite della delusione, la paura di soffrire); umana è proprio la fatica di conoscersi, e anche di non conoscersi fino in fondo.

Già da quando ero adolescente, e forse pure prima, mi si chiedeva conto della mia scelta di non avere rapporti sessuali prima del matrimonio con la domanda: “Ma come? Non vuoi provare com’è stare con lui? E se poi non ti piace”. Da lì in poi è tutta discesa per le deduzioni successive: ma perché avere un fidanzato se puoi avere tante esperienze senza impegno? Ma perché fare la fatica di conoscersi, se entrambi vogliamo solo divertirci? Non esiste la persone ideale, meglio rassegnarsi e non investire energie emotive.


SEX DOLLS

Leggi anche:
Sexdolls, prima casa di appuntamenti a Torino: è la fine dell’uomo?

Se il rapporto personale smette di essere un rapporto, cioè qualcosa di vivo e imprevedibile, allora l’illusione del piacere che ci dà un prodotto su misura è l’alternativa che ci stiamo meritando. È un’illusione ed è a pagamento, cioè: anche se è gratuita in termini economici, ne paghiamo la ferita sulla pelle. Un incontro occasionale lascerà sempre un retrogusto di solitudine in bocca. Non lo dico con la spocchia della santerellina, piuttosto immagino il desiderio sincero dietro l’idea di concedersi una serata di puro appagamento, in mezzo alle mille fatiche e sconfitte quotidiane.

RELATIONSHIP
Shutterstock

Non credo siano in pochi quelli che direbbero: ma come? Dopo tante relazioni che mi hanno deluso, dopo le tante frustrazioni subite da amici e anche in famiglia, non me la merito una serata di San Valentino che sia come un sogno? Non merito per una volta che un desiderio si avveri come lo voglio io? Forse Amazon sarebbe davvero in grado di portarci a casa questa bolla di sapone, l’illusione di costruirci un piccolo squarcio di felicità su misura. Sarebbe a pagamento, e sarebbe breve come una storia su Instagram. Questo, volenti o nolenti, cozzerà sempre con l’osso più duro di noi; la vocina che grida che l’essere amati dovrebbe essere gratuito e per sempre non sparirà facilmente.

E poi è sorto in me quest’altro pensiero. Rovesciamo il punto di vista: anziché pensarci come utenti di un ipotetico servizio di Amazon Dating, pensiamo se dovessimo essere noi il prodotto. Quanto a me, non sarei davvero capace di scrivere un curriculum delle mia qualità relazionali tale da suscitare interesse. Credo proprio che finirei tra i prodotti contrassegnati con una sola misera stella: “poco loquace, troppo seria, per niente sexy”. Se poi il commento lo scrivesse mio marito, il ritratto peggiorerebbe ulteriormente. Sarei però pronta a dire che proprio su quegli aspetti così poco attraenti lui sarebbe disposto a difendermi davanti al mondo intero.


ED SHEERAN AND CHERRY SEABOR

Leggi anche:
Ed Sheeran: «Ho girato il mondo ma mi sono innamorato di una ragazza cresciuta a 10 minuti da casa mia»

Creare un rapporto è la cosa più difficile possibile, rimanerci dentro ancora di più. Non è detto che il matrimonio debba per forza essere il traguardo per tutti, dico solo che con Amazon Dating io non sarei mai arrivata all’altare. Lo scopo è proprio l’opposto, lo capisco: è l’offerta comoda di un tapis roulant, a chi ha perso l’entusiasmo di una vita on the road. Corri per un po’, non cercare destinazioni. Se questo può essere attraente, lo è anche l’idea che qualcuno ci scelga solo per certe qualità giudicate apprezzabili? La logica del prodotto farebbe fuori di noi forse proprio quegli aspetti per cui i nostri cari non sarebbero disposti a scambiarci con nessuno. E, non da ultimo, vorrei mettere sul tavolo un’esperienza di cui tutti noi dovremmo andare fieri: nelle relazioni quotidiane, proprio perché non c’è l’opzione del reso, tante situazioni antipatiche, tante litigate furibonde e incomprensioni amare ci hanno fatto sudare su un terreno duro, e quel sudore e quelle lacrime l’hanno irrigato e reso pronto a una nuova semina.

Tags:
relazionisan valentino
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni