Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 05 Marzo |
San Giovanni Giuseppe della Croce
home iconArte e Viaggi
line break icon

Unica superstite all’incendio: il miracolo della Madonna del Fuoco

Public Domain

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 04/02/20

Il 4 febbraio la città di Forlì si mobilita per la Vergine, rappresentata su una xilografia su carta

Il 4 febbraio, nella Cappella seicentesca in Cattedrale di Forlì, dedicata alla Madonna del Fuoco, sono previste celebrazioni liturgiche a tutte le ore: dalle 6 in punto per i mattinieri alle 19.30 per le associazioni e i movimenti ecclesiali.

Perché questa rappresentazione sacra della Vergine è la più venerata dai forlivesi e non solo. La sua storia si lega ad un miracolo, avvenuto nel XV secolo.

L’incendio

La storia narra che in una scuola in via Cobelli nella notte del 4 febbraio 1428 si sviluppò un incendio che distrusse la struttura tranne una xilografia su carta con l’immagine della Madonna con il Bambino, dalle cui fiamme si salvò per miracolo.

L’evento è raffigurato sia nella lunetta soprastante la chiesina edificata sul luogo della scuola tra la fine del Settecento e il secondo decennio dell’Ottocento, sia all’interno ai lati dell’altare maggiore.

Public Domain

La riproduzione dell'incendio

Lombardino da Rio Petroso

Tutto ruota attorno a Lombardino da Rio Petroso, figura leggendaria sin dal cognome, Brusi. Nella sua scuola forlivese ogni giorno si recavano diversi alunni per apprendere la disciplina del disegno e della pittura. Facile immaginare che il rogo divampato nella notte fra il 4 e il 5 febbraio 1428, sia stato generato dal focolare della casa non spento adeguatamente al termine delle lezioni (Forlì Today, 3 febbraio).

L’edificio, situato nel punto di via Cobelli dove fra il 1797 e il 1819 fu eretta la chiesina del Miracolo, andò completamente distrutto. L’incendio durò più giorni e della scuola rimasero solo le ceneri. Destò perciò stupore ritrovare fra le braci ardenti una xilografia su carta raffigurante la Madonna con il Bambino, rimasta assolutamente indenne.

I testimoni

Fra i testimoni del prodigio c’è il compositore Ugolino da Forlì, cui è attribuita nientemeno che l’invenzione del pentagramma, ma attestò il miracolo anche il pittore-cronista Giovanni Merlini, detto Giovanni di Mastro Pedrino.

L’immagine ha dunque un duplice valore: religioso per l’evento che l’ha interessata e artistico, dato che ad oggi è una delle più antiche immagini al mondo in questa tecnica particolare e molto antica (Forlì Today, 20 gennaio).


Nossa Senhora fita Valenciennes

Leggi anche:
La peste, il nastro della Madonna e il miracolo

La Fiorita dei Bambini

La festa della Madonna del Fuoco è preceduta dalla “Fiorita dei Bambini”, che si è tenuta domenica 2 febbraio. Avviata nei primi anni ’80 dal sacerdote forlivese don Francesco Ricci, come sempre ha coinvolto centinaia di persone, bambini con le loro famiglie, associazioni, parrocchie e scuole. I partecipanti, seguendo lo striscione con il tema di quest’anno “Madre della vita, donaci Gesù”, sono andati in processione in piazza del Duomo, passando per la Chiesetta del Miracolo.

L’apice del pellegrinaggio è rappresentato dalla sosta davanti alla colonna della Madonna del Fuoco, dove l’8 maggio 1986, durante la Fiorita organizzata nel giorno della sua storica visita a Forlì, si fermò in preghiera anche Papa Giovanni Paolo II.


DOMEK LORETAŃSKI W KRAKOWIE

Leggi anche:
I ‘miracoli’ di Loreto. Il Papa istituisce la festa della Madonna il 10 dicembre

Tags:
madonnatradizionitradizioni popolari
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni