Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 24 Giugno |
San Giuseppe Cafasso
home iconCultura
line break icon

Rappresentereste la vostra fede con un tatuaggio?

Fernando-Henrique-C-de-Oliveira-CC

Maria Paola Daud - pubblicato il 03/02/20

Molti scelgono un tipo di croce o un simbolo cristiano da tatuarsi

Si è discusso spesso sull’ipotesi che sia cristianamente corretto o meno farsi un tatuaggio. Per molte etnie, soprattutto in Asia e Oceania, fa parte della tradizione, ma la Chiesa non si è ancora pronunciata formalmente sulla questione. Al di là del dibattito, c’è un’alta percentuale di persone che sceglie di farsi un tatuaggio religioso. Alcuni trovano in questa forma artistica un modo per esprimere la propria fede, altri lo fanno per moda o per sentirsi rappresentati in un gruppo.

Anche se non è una questione di rappresentare la fede, statisticamente un gran numero di persone ha scelto un simbolo cristiano come oggetto del tatuaggio, ad esempio la colomba, l’ancora, il pesce…

Allo stesso modo, c’è un’alta percentuale di persone che si è tatuata un tipo di croce o Cristo stesso, la sua Passione, il rosario, la Madonna nelle sue varie invocazioni… Molti meno ma comunque presenti sono citazioni bibliche, angeli e alcuni santi.

Rappresentazione di fede, tradizione o moda, la verità è che prima di farsi un tatuaggio bisogna avere le idee molto chiare e prendere questa decisione responsabilmente, considerando molti fattori, soprattutto quelli che hanno a che vedere con la salute.

E voi, cosa pensate dei tatuaggi? Ve ne fareste uno?

Tags:
simboli cristianitatuaggitatuaggio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
7
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni