Aleteia
mercoledì 30 Settembre |
San Girolamo
Arte e Viaggi

“Rituale di Riconciliazione”, la scultura colombiana che ornerà i Giardini Vaticani (VIDEO)

RIVERA CASTRO

Gabriela Guzmán R. | Gentileza Rivera Castro

Lucía Chamat | Fri Jan 31 2020

Testimone della violenza e portavoce di speranza

José Augusto Rivera Castro è un artista plastico che fin da bambino è stato colpito “senza misericordia” dalla violenza, come migliaia di colombiani, e per questo le sue preoccupazioni artistiche e personali si confondono con quelle della sua patria.

Ha vissuto con i genitori e i suoi otto fratelli fino a 11 anni, quando la madre è morta e ha dovuto trasferirsi a Bogotá, con una profonda tristezza ma anche con un’eredità di etica e di conoscenze sulla realtà mondiale, la storia, la cultura e molti altri temi, grazie a suo padre. La madre, amante dell’arte, gli regalava pennelli e acquerelli, che sono diventati uno dei suoi giochi preferiti.

È diventato ingegnere anche per aiutare i suoi fratelli ad andare avanti, ma non appena ha potuto si è dedicato all’arte, studiando e lavorando con il maestro Rodrigo Arenas Betancur. È poi passato a occuparsi a tempo pieno di pittura, scultura, disegno e fotografia, e ha avuto la fortuna di sviluppare progetti scultorei monumentali in città come Houston con l’esposizione De la oscuridad al esplendor, che fa riferimento al periodo di transizione che vive la Colombia, perché, confessa, “ho una fede incrollabile nella trasformazione che riuscirà a realizzare il nostro Paese”.

In generale le sue opere hanno un grande senso sociale, ed è felice perché Ritual de la Reconciliación rappresenterà i colombiani e darà una visione positiva del Paese al mondo intero.

“È senz’altro l’opera più importante della mia carriera, non penso che in futuro un’altra potrà superarla”, ha affermato con la soddisfazione di sapere che questa grande scultura verrà collocata in un luogo tanto importante e confidando in quello che ha detto monsignor Sánchez de Toca y Alameda, che possa arrivare a rappresentare gli aneliti dell’umanità in quest’epoca, come Il quarto stato di Giuseppe Pellizza, il Guernica di Picasso e Los Fusilamientos di Francisco de Goya, simboli delle varie epoche storiche.

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
colombiagiardini vaticanipacepapa francescoriconciliazionescultura
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: "Ho visto i ...
Gelsomino Del Guercio
Parla il sacerdote che ha vinto 35mila euro a...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Oleada Joven
Lettera di Gesù a te: dalla mia croce alla tu...
LUXOR FILM FESTIVAL
Zoe Romanowsky
Un filmato potente di appena un minuto sul ma...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni