Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Ottobre |
San Wolfgang di Rägensburg
home iconFor Her
line break icon

Vanessa Bryant: Kobe e Gigi sapevano di essere profondamente amati

Kobe and Gianna Bryant

Remember Kobe and Gianna Bryant | Facebook | Fair use

Paola Belletti - pubblicato il 30/01/20

Mercoledì sera la vedova di Kobe consegna a Instagram il suo messaggio di dolore e ringraziamento per tutti coloro, milioni!, che sono vicini a lei e alla sua famiglia in questo lutto smisurato. Chiede sostegno anche e soprattutto per le famiglie delle altre 7 persone decedute nello schianto dell'elicottero.

Deve pesare a tutti, di sicuro, dire qualcosa di pubblico dopo un lutto così. Vanessa ha perso la secondogenita e il marito nello schianto dell’elicottero che si è alzato per pochi secondi dal suolo californiano il 26 gennaio scorso. Nell’impatto e nell’incendio che ne è seguito tutte e nove le persone a bordo sono morte. Nel ringraziare e chiedere ancora conforto e sostegno Vanessa parla proprio di loro; e al termine del post chiede che gli aiuti vadano alle famiglie di queste persone.

La figlia deceduta col papà è più giovane di ben due delle mie figlie. Era nata solo nel 2006.  Mi strazierebbe lo stesso sapere questa donna costretta a tanto dolore ma leggerlo così, dalla lente della mia esperienza materna, mi pare di comprenderlo ancora meglio.

Visualizza questo post su Instagram

My girls and I want to thank the millions of people who’ve shown support and love during this horrific time. Thank you for all the prayers. We definitely need them. We are completely devastated by the sudden loss of my adoring husband, Kobe — the amazing father of our children; and my beautiful, sweet Gianna — a loving, thoughtful, and wonderful daughter, and amazing sister to Natalia, Bianka, and Capri. We are also devastated for the families who lost their loved ones on Sunday, and we share in their grief intimately. There aren’t enough words to describe our pain right now. I take comfort in knowing that Kobe and Gigi both knew that they were so deeply loved. We were so incredibly blessed to have them in our lives. I wish they were here with us forever. They were our beautiful blessings taken from us too soon. I’m not sure what our lives hold beyond today, and it’s impossible to imagine life without them. But we wake up each day, trying to keep pushing because Kobe, and our baby girl, Gigi, are shining on us to light the way. Our love for them is endless — and that’s to say, immeasurable. I just wish I could hug them, kiss them and bless them. Have them here with us, forever. Thank you for sharing your joy, your grief and your support with us. We ask that you grant us the respect and privacy we will need to navigate this new reality. To honor our Team Mamba family, the Mamba Sports Foundation has set up the MambaOnThree Fund to help support the other families affected by this tragedy. To donate, please go to MambaOnThree.org. To further Kobe and Gianna’s legacy in youth sports, please visit MambaSportsFoundation.org. Thank you so much for lifting us up in your prayers, and for loving Kobe, Gigi, Natalia, Bianka, Capri and me. #Mamba #Mambacita #GirlsDad #DaddysGirls #Family ❤️

Un post condiviso da Vanessa Bryant 🦋 (@vanessabryant) in data:

Nel messaggio che ha consegnato ad un post Instagram mercoledì sera Vanessa dice tanti grazie, insieme all’immensità del loro dolore; grazie a chi sta sostenendo lei e le figlie e a Gigi e Kobe per essere stati nella sua vita e in quelle delle altre figlie. Anzi, non ha idea di come sarà la vita stessa dopo di loro, senza la loro presenza tangibile. “Non ci sono abbastanza parole per descrivere il nostro dolore in questo momento”. La benedizione meravigliosa che entrambi erano per la loro famiglia è stata loro strappata troppo presto. Anche se:

“Trovo conforto nel sapere che Kobe e Gigi sapevano entrambi che erano così profondamente amati.

Cosa si può dire da qua, dalla stanza della nostra vita che ci pare ora tanto più al sicuro e protetta della loro? Niente di nostro, ma qualcosa di Suo certamente. Usando le parole stesse di questa mamma e moglie che dovrà convincere altre tre figlie, l’ultima piccolissima, che la vita è ancora buona, che l’amore è più forte di tutto, che pur schiacciati da questo sasso ci si può rialzare e andare avanti.

Avanti dove, verso chi?

Gigi e Kobe da chi erano davvero tanto profondamente amati? Da voi certamente, ma sappiamo bene tutti che non basta, perché non è bastato a impedire che morissero. E’ la terribile sensazione che si prova mettendo al mondo un figlio: “no, non può morire!”Intimiamo al destino che sappiamo sordo.

E’ brutto quando non c’è più spazio per interpretazioni allegoriche alle parole dure della Scrittura: il Signore arriva come un ladro nella notte. O così può sembrare da fuori, persino ai propri cari che ci vedano andare via così; può esserlo sembrato persino a loro stessi. Forse erano pronti come non mai e non lo sapevano nemmeno. Ma l’anima non sta mai inoperosa perché è lì che Dio si nasconde.

Prima di andare al centro sportivo papà e figlia erano stati alla santa messa domenicale. E avevano fatto la Comunione.


Kobe and Gianna Bryant

Leggi anche:
Kobe e Gianna Bryant erano usciti dalla Messa appena un’ora prima dello schianto

Erano profondamente amati perché il loro Dio si è preoccupato che l’ultimo cibo ingerito su questa terra fosse quello per il Cielo. Il loro impagabile Pan di Via. (A chi ne restasse privo ricordiamo l’ampiezza insondabile della misericordia di Dio, che si pone limiti ma li supera a giudizio insindacabile del proprio amore)

Cara Vanessa, che le benedizioni del Signore, consegnate per le mani di Maria SS, fiocchino su di te e le tue bambine con un’abbondanza che vi lasci senza fiato. Che la presenza di quei due visi tanto familiari ora invisibili vi diventi ancora più intima, che possiate sperimentare una resurrezione anticipata, proprio nella vostra famiglia. Ché già ne ha conosciuta una, da quello che possiamo intuire da qui della vostra storia (nota solo a Dio. E’lui che conosce i cuori, il luogo dove si svolge davvero tutta la trama!).

Cosa c’è di più incredibile, miracoloso e umanamente impossibile di un matrimonio ferito a morte da un tradimento e rinato per essere ancora più forte come è stato il vostro?




Leggi anche:
L’esempio di Kobe Bryant: perché una famiglia santa non è fatta di angeli

Ora, sono certa, potrai sperimentare, coi tempi umani necessari a che la grazia si impasti per bene coi tuoi pensieri, un’intimità con tuo marito ancora più profonda, un amore che solo all’apparenza sembrerà deserto. Chissà davvero cosa ti sarà dato di comprendere e gustare. Ma ora, lo sappiamo, l’amarezza ha ancora tutto il suo fiele da spendere. Per questo la speranza ti resta vicina, ma senza fare troppo chiasso.

https://www.instagram.com/p/B77K8XWDY7O/

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
matrimonioperdonovedova
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Annalisa Teggi
"Dite ai miei figli che li amo": ecco chi è l...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Silvia Lucchetti
Rischiava l'amputazione delle gambe. Oggi ha ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni