Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconStile di vita
line break icon

Perché ci sono madri che si sentono in colpa per tutto?

María Verónica Degwitz - pubblicato il 29/01/20

Qual è la causa della proliferazione del senso di colpa nella maternità?

Esiste un fenomeno attuale che paralizza e influisce sul lavoro delle madri in tutto il mondo: il senso di colpa. Non importa se è per il numero di figli, il tipo di educazione o di alimentazione o per la quantità di tempo che passiamo con loro – noi madri ci sentiamo in colpa per tutto quello che non abbiamo o che vorremmo fare per la felicità dei nostri figli.

Qual è il motivo della proliferazione del senso di colpa nella maternità?

Le ragioni per l’aumento del senso di colpa sono molte, in primo luogo il facile accesso all’informazione. Al giorno d’oggi sappiamo molto di più sull’educazione e la maternità, esistono molte teorie psicologiche, nutrizionali ed educative su ciò che è corretto e ciò che non lo è. Queste informazioni sono a portata di mano, e spesso non sappiamo se quello che facciamo è sufficiente o se lo stiamo facendo bene.

Un altro motivo importante è la moltiplicazione dei ruoli che ci si aspettano dalla donna: prima si ricopriva un ruolo alla volta, mentre oggi ci si aspetta che raggiungiamo la perfezione come madri, mogli, lavoratrici, sportive, e che rimaniamo belle come da giovani. Essendo impossibile, c’è sempre qualche ruolo che ne risente, e questo in genere ci riempie di sensi di colpa.

Anche la proliferazione di immagini “perfette” sulle reti sociali promuove il senso di colpa, perché paragoniamo la nostra vita a quella delle amiche e delle persone famose, trovando sempre qualche mancanza.

Il senso di colpa non è alleato delle madri. La maggior parte delle volte ci paralizza, ci fa dubitare di noi stesse e ci rende tristi. Ci invia un messaggio che ci dice che non siamo abbastanza, e niente è più lontano dalla realtà.

I nostri figli sono un dono, e noi come madri siamo un dono per loro: siamo state messe a questo mondo per essere loro madri, e non c’è nessuno al mondo che lo farebbe meglio.

Come sradicare allora il senso di colpa dalla nostra vita?

PARENTING
Shutterstock | LightField Studios

Gestire le aspettative

Se le aspettative sono irrealistiche e impossibili da realizzare, le madri saranno destinate a sentirsi in colpa di fronte al fallimento. È preferibile stabilire mete reali a cui si sa di poter arrivare come madri, concentrate sulla propria realtà e non su quella altrui.

PARENTING
Shutterstock | pixelheadphoto digitalskillet

Scegliere le proprie battaglie

Non si possono combattere tutte, e quindi è meglio chiedersi quali sono davvero importanti e assicurarsi di trionfare solo in quelle. Ciò che non è importante non merita il nostro senso di colpa.

MOTHERHOOD
Shutterstock | Fotoluminate LLC

Imparare a lasciar correre

Spesso bisogna riconoscere che non si arriva ovunque, che ci sono momenti in cui non ci si può essere ed errori che non si è capaci di sanare. È il momento di essere umili, di chiedere aiuto agli altri e di imparare ad abbandonarsi un po’ a Dio.

Ricordiamo che noi amiamo i nostri figli, ma Dio li ama molto di più, e dobbiamo confidare nel fatto che Egli supplisca in quelle occasioni in cui siamo manchevoli.

Tags:
madrimaternitàsenso di colpa

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni