Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 09 Dicembre |
San Juan Diego Cuauhtlatoatzin
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Chelsea Werner, ginnasta professionista e modella con la sindrome di Down

CHELSEA WERNER

Instagram | @showtimewerner

Blanca de Ugarte - pubblicato il 25/01/20

“Essere unici è meglio di essere perfetti”

Etichette come “Diverso è bello” o “Ama te stesso” spiccano in ogni pubblicazione di Chelsea Werner, una giovane ginnasta e modella con la sindrome di Down che rompe gli schemi e infrange pregiudizi e paure.

Una donna che sa lottare e che col suo esempio e la sua forza comunicativa esorta la società in generale, e le persone con la sindrome di Down in particolare, a uscire nel mondo e a dimostrare che la bellezza è nella diversità.

Scoprite la sua storia attraverso queste fotografie che ha pubblicato sul suo account Instagram @showtimewerner.

“Essere unici è meglio di essere perfetti” è la frase che corona l’ultimo intervento di Chelsea sul suo account di Instagram, dal quale la ginnasta e modella Down statunitense lotta per l’integrazione reale delle persone disabili.

CHELSEA WERNER
Instagram | @showtimewerner

A 8 anni Chelsea ha iniziato a praticare la ginnastica. Un medico le aveva detto che non avrebbe potuto farlo per il suo scarso tono muscolare, caratteristico delle persone con la sindrome di Down, ma Chelsea ha scoperto non solo che era brava, ma che le piaceva anche esibirsi in pubblico. Ogni gara diventa per lei un momento importante di divertimento e superamento personale.

CHELSEA WERNER
Instagram | @showtimewerner

In un’intervista rilasciata ad Aleteia, Chelsea ha affermato che se potesse trasmettere un messaggio a tutte le persone con la sindrome di Down sarebbe questo: “Non arrendetevi mai. Non abbandonate i vostri sogni. Il lavoro a volte è duro, ma vale la pena”.

CHELSEA WERNER
Instagram | @showtimewerner

La sua perseveranza e la sua costanza nello sforzo la definiscono, e l’hanno portata a far parte della squadra nazionale di ginnastica statunitense e a vincere quattro volte il campionato nazionale degli Stati Uniti e due volte il campionato internazionale Special Olympics Games.

CHELSEA WERNER
Instagram | @showtimewerner

I suoi genitori e suo fratello sono stati di grande aiuto. Lavorano al suo fianco e hanno lottato instancabilmente perché Chelsea raggiungesse il suo sogno: diventare una ginnasta professionista.

Il suo allenatore è diventato un altro pilastro fondamentale della sua carriera, ha saputo vedere al di là della sua disabilità e la trattava come qualsiasi altra atleta, esigendo da lei lo stesso impegno e le stesse ore di allenamento.

CHELSEA WERNER
Instagram | @showtimewerner

Chelsea riconosce che una delle cose che le piacciono di più è sentirsi parte di una squadra, costituita da ginnaste con e senza disabilità, che si allenano insieme imparando l’una dall’altra.

View this post on Instagram

A post shared by Chelsea Werner (@showtimewerner)

Da ginnasta a modella

Dopo averla vista in una gara in televisione, la famosa marca di abbigliamento prèt-a-porter H&M si è messa in contatto con lei per contrattrarla come modella per una campagna realizzata all’Avana, in cui diceva che “la ginnastica la fa sentire felice e orgogliosa”.

CHELSEA WERNER
Instagram | @showtimewerner

Dopo il successo del suo primo lavoro come modella ne sono seguiti molti altri.

Marche come Tommy Hilfiger o pubblicazioni come Forbes o Vogue hanno contato su di lei per campagne inclusive, a cui partecipa insieme a modelle con altri tipi di disabilità.

CHELSEA WERNER
Instagram | @showtimewerner

Come qualsiasi ragazza della sua età, Chelsea ama ballare, uscire, andare a fare shopping con le amiche, conoscere gente nuova e praticare altri sport, come il surf, rappresentando un esempio del fatto che è possibile spezzare le barriere e ottenere l’integrazione sociale in vari settori.

CHELSEA WERNER
Instagram | @showtimewerner

L’importanza dell’autostima

Se c’è qualcosa che colpisce in Chelsea è la fiducia e la sicurezza che dimostra.

L’autostima è importante nell’educazione emotiva di qualsiasi persona, ma soprattutto per le persone disabili, per superare con successo gli ostacoli che possono trovare lungo il cammino.

CHELSEA WERNER
Instagram | @showtimewerner

La ragazza ha riferito ad Aleteia che il suo account Instagram è puro positivismo. È questa la visione che vuole offrire al mondo, quella di una giovane con la sindrome di Down felice, che gode della sua professione, della sua famiglia e degli amici com qualsiasi altra persona.

Per molte persone, disabili e non, Chelsea è diventata un esempio da seguire. Ha dimostrato che con sacrificio, sforzo e fiducia in se stessi i sogni si possono realizzare. Un’autentica icona.

Tags:
modellasindrome di down
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni