Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 23 Settembre |
San Pio da Pietrelcina
home iconNews
line break icon

La Chiesa è favorevole agli interventi di correzione della infertilità?

NIEPŁODNOŚĆ II STOPNIA

Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 23/01/20

Secondo la "Dignitas Personae" una coppia può rimuovere gli ostacoli alla procreazione attraverso cure mediche

Un rapporto Censis di qualche tempo fa sull’infertilità attestava che più di metà degli italiani conosce poco o nulla di questa problematica. In particolare il 45% degli italiani ammette di saperne poco e un ulteriore 15% afferma di non essere per nulla informato. Tra chi invece dichiara di conoscere il problema (il 40%), il 16% è stato coinvolto in maniera diretta.

NIEPŁODNOŚĆ II STOPNIA
Shutterstock

Tra le cause, la più citata è quella più generica: lo stress (31%). Seguono quelle che riguardano le donne: problemi o anomalie strutturali (21%), problemi ormonali e ovulatori (15%). L’11% cita genericamente problemi che riguardano l’uomo e il 6% difetti del liquido seminale. Ma il 23% non è in grado di fornire nessuna risposta. “Le coppie con problemi di infertilità devono affrontare non poche difficoltà – spiega il documento – tra cui oggi sono ritenute prevalenti quelle economiche (67%)” (Avvenire).


WOMAN IN THOUGHT

Leggi anche:
Come la “mindfulness” mi ha aiutata a superare l’infertilità

Tema caro alla Chiesa

La sterilità è invece uno dei problemi su cui la Chiesa Cattolica fornisce delle informazioni molto precise. «E soprattutto si adopera affinché si rimuovano le cause della infertilità così che in una coppia possa avvenire naturalmente la procreazione», dice padre Maurizio Faggioni, docente di Teologia morale e ordinario di bioetica presso la Accademia Alfonsiana in Roma.

Dignitas Personae

Padre Faggioni cita il più autorevole documento in merito: l’ Istruzione Dignitas Personae“, a cura della Congregazione per la Dottrina della Fede, datato 2008. E’ il pronunciamento con cui la Santa Sede stabilisce che «sono certamente leciti gli interventi che mirano a rimuovere gli ostacoli che si oppongono alla fertilità naturale, come ad esempio la cura ormonale dell’infertilità di origine gonadica, la cura chirurgica di una endometriosi, la disostruzione delle tube, oppure la restaurazione microchirurgica della pervietà tubarica».


sad woman

Leggi anche:
Quando il figlio tanto atteso non arriva

Ok a terapie risolutive

Tutte queste tecniche, si legge nella “Dignitas Personae” possono essere considerate «come autentiche terapie, nella misura in cui, una volta risolto il problema che era all’origine dell’infertilità, la coppia possa porre atti coniugali con un esito procreativo, senza che il medico debba interferire direttamente nell’atto coniugale stesso. Nessuna di queste tecniche sostituisce l’atto coniugale, che unicamente è degno di una procreazione veramente responsabile».

PROBLEM Z NIEPŁODNOŚCIĄ
Shutterstock

Adozioni e prevenzione

Per venire incontro al desiderio di non poche coppie sterili ad avere un figlio, sostiene il documento ufficiale della Santa Sede, «sarebbe inoltre auspicabile incoraggiare, promuovere e facilitare, con opportune misure legislative, la procedura dell’adozione dei numerosi bambini orfani, che hanno bisogno, per il loro adeguato sviluppo umano, di un focolare domestico. C’è da osservare, infine, che meritano un incoraggiamento le ricerche e gli investimenti dedicati alla prevenzione della sterilità».




Leggi anche:
Maria Rosaria e Giovanni: l’infertilità è stata una ferita ma Dio ci ha donato la fecondità!

Tags:
bioeticasessualitàsterilità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
5
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
6
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
7
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni