Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 05 Marzo |
San Giovanni Giuseppe della Croce
home iconSpiritualità
line break icon

Perché dobbiamo prestare più attenzione alle letture della Messa

HOMILY

Shutterstock | wideonet

Canção Nova - pubblicato il 21/01/20

Se comprendessimo davvero l'immenso valore della Liturgia della Parola, non perderemmo una virgola di quei testi

di Gleidson Carvalho

Caro internauta, voglio iniziare questo articolo citando uno splendido passo delle Confessioni di Sant’Agostino:

“Quanto ho pianto ascoltando i vostri inni […], che echeggiavano nella vostra chiesa! Che emozioni mi hanno donato! Mi passavano per le orecchie, effondendo la verità nel mio cuore. Mi elevava un grande impulso di pietà, e le lacrime mi scorrevano sul volto, ma mi facevano bene”.

Agostino presenta in modo magistrale la grande importanza della nostra capacità di ascolto, estremamente rara al giorno d’oggi. Latita per mancanza di tempo, per la stanchezza, per colpa delle distrazioni interne ed esterne, per mancanza di interesse e di pazienza… non si ascolta perché non c’è stata una formazione previa.

La “verità” di cui Sant’Agostino parla nel testo citato è riuscita a raggiungere il suo cuore e a concludere la sua opera perché è arrivata innanzitutto alle orecchie. Quante persone possono essere assetate di verità o perse nel mondo per mancanza di una direzione, semplicemente per il fatto di non saper ascoltare!

Aprire le orecchie e il cuore alla Parola di Dio

Dopo questa breve introduzione, voglio proporre delle domande: “Che importanza stiamo dando alle letture e alla proclamazione della Parola di Dio durante la Santa Messa?”; “La ascoltiamo con attenzione e diligenza?”; “Le abbiamo davvero dato l’attenzione che merita?”

Un equivoco molto comune è relegare in secondo piano le letture della Santa Messa perché pensiamo che l’omelia, che verrà subito dopo, sia più importante. Non si tratta di stabilire dei gradi di importanza tra le letture e l’omelia, perché ogni parte specifica della Messa possiede la sua importanza.

Esiste un intimo rapporto tra la Parola di Dio e il mistero eucaristico

Attraverso i suoi documenti, la Chiesa ci insegna che la Parola di Dio e il mistero eucaristico devono ricevere la stessa venerazione. Si tratta della Mensa della Parola e della Mensa eucaristica. Entrambe nutrono il popolo di Dio, istruendolo e santificandolo. Alla Mensa della Parola Dio annuncia la sua alleanza divina, e nella Mensa dell’Eucaristia si rinnova quella stessa alleanza nuova ed eterna. In una si ricorda la storia della salvezza a parole, nell’altra quella stessa storia viene espressa mediante segni sacramentali della Liturgia.

L’“Ordinamento delle Letture della Messa” afferma che la celebrazione della Santa Messa, nella quale si ascolta la Parola e si riceve l’Eucaristia, costituisce un unico atto di culto divino con cui si offre a Dio il sacrificio di lode e si realizza pienamente la redenzione dell’uomo. Che cosa meravigliosa! Se comprendessimo davvero l’immenso valore della Liturgia della Parola, non trascureremmo una sola parola, una sola lettera, una sola virgola.

La Liturgia della Parola nutre la nostra fede

La Liturgia della Parola non precede la Liturgia Eucaristica per un motivo ritualistico o per capriccio. La sua struttura ha origine nella preghiera ebraica, e ancora oggi occupa un posto privilegiato nell’Eucaristia cristiana. In essa, lo Spirito Santo ci ricorda tutto ciò che Cristo ha fatto per noi. Ci spinge a sperimentare la grazia di commemorare le meraviglie che Dio ci ha donato (cfr. CCC 1096, 1103). La Liturgia della Parola è infine parte integrante delle celebrazioni sacramentali e nutre con solidi alimenti la nostra fede.

Caro internauta, di fronte a tutte queste argomentazioni non possiamo più perdere tempo. Facciamo il possibile per stare attenti a tutte le letture durante la celebrazione della Santa Messa e allontanarci da tutte le distrazioni, siano esse interiori (pensieri, sentimenti, aspettative) o esteriori (cellulari, persone, rumori, movimenti). È una questione di allenamento. Per portare a termine questa missione dovremo sicuramente affrontare una grande battaglia, ma ne varrà la pena!

Dio vi benedica. Alla prossima!

Tags:
letturaliturgiaMessa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni